Cerca

Vatican News

Il Consiglio degli anziani musulmani a fianco del Papa

La visita di Papa Francesco in Iraq - si legge nel comunicato - è un messaggio di solidarietà con le vittime della violenza nella regione e nel mondo. Vicinanza e preghiere anche per una visita definita " storica" e "coraggiosa" anche dal Grande Imam Ahmed Al-Tayeb, Sceicco di Al-Azhar

Emanuela Campanile - Città del Vaticano

"La visita di Papa Francesco in Iraq serve come una grande opportunità per promuovere la pace ed è un messaggio di solidarietà con le vittime della violenza nella regione e in tutto il mondo. Dopo anni di distruzione e di guerra, crediamo che la storica visita aiuterà a guarire le ferite del popolo iracheno, offrendo al contempo la speranza di un futuro più luminoso per l'Iraq e la regione, un futuro pieno di tolleranza e coesistenza". Sono le parole che si leggono nella dichiarazione del Consiglio Musulmano degli Anziani riguardo la storica visita di Papa Francesco iniziata ieri mattina in Iraq.

Unità di intenti

Il Consiglio sottolinea inoltre -  come detto anche dal presidente iracheno nel discorso di accoglienza al Palazzo presidenziale -  "l'insistenza di Papa Francesco nel condurre la visita, nonostante le molte sfide" sia "un riflesso della sua completa fede nella fraternità umana così come la sua volontà di sostenere l'uguaglianza di fronte all'odio, al settarismo e al conflitto". Atteggiamento condiviso come si legge ancora nel documento: "I continui sforzi di Papa Francesco nel promuovere la pace sono coerenti con la visione e gli obiettivi del Consiglio degli Anziani di diffondere la pace, la coesistenza e il rispetto comunitario, contrastando l'odio e l'estremismo". 

Il Papa e il Grande Imam rafforzano il dialogo

Dal canto suo il segretario generale del Consiglio Musulmano degli Anziani, Sultan Al Remeithi in una dichiarazione ha voluto sottolineare che: "Le varie visite di Papa Francesco nel mondo musulmano sono servite unicamente a rafforzare il dialogo e l'amicizia tra Oriente e Occidente. Lo stesso si potrebbe dire di Sua Eminenza Ahmed El-Tayeb, il Grande Imam di Al-Azhar e Presidente del Consiglio Musulmano degli Anziani, che ha instancabilmente viaggiato per il mondo per lo stesso nobile scopo. Entrambi questi grandi uomini e simboli religiosi - conclude la dichiarazione -  si sarebbero incontrati negli Emirati Arabi Uniti nel febbraio 2019 per firmare il Documento sulla Fraternità Umana."

La vicinanza del Grande Imam di Al- Azhar in una visita storica

Proprio ieri, in concomitanza dell'arrivo del Papa in Iraq, in un tweet al " fratello" Francesco, il Grande Imam di Al-Azhar ribadiva quanto questa visita "storica e coraggiosa" in Iraq invia "un messaggio di pace, solidarietà e sostegno a tutto il popolo iracheno" . Nel tweet anche la preghiera affinchè  questo viaggio raggiunga il successo e i risultati desiderati "per continuare sulla strada della fraternità umana".

06 marzo 2021, 06:32