Cerca

Vatican News
Stati Uniti, la sede del Campidoglio Stati Uniti, la sede del Campidoglio  (AFP or licensors)

Usa, Francesco: no alla violenza, è l’ora di porre rimedio

Il Papa commenta l’assalto al Congresso statunitense nell’anticipazione di una intervista rilasciata a Canale 5, in onda domani sera. Per comprendere “e per non ripetere”, dice, bisogna “imparare dalla storia". Parla anche della scelta etica di vaccinarsi auspicando che tutti la facciano

VATICAN NEWS

I fatti di Capitol Hill sono stati una sorpresa anche per lui, anche se nessuna società in fondo può ritenersi immune al suo interno da spinte sovversive. Nel corso di un’intervista con Canale 5 Francesco ha parlato di quanto avvenuto il 6 gennaio scorso, quando i manifestanti pro-Trump hanno assaltato il Congresso americano.
 

“Io sono rimasto stupito perché è un popolo così disciplinato nella democrazia”, è il commento del Papa nell’anticipazione dell’intervista che il canale Mediaset trasmetterà domani sera. Tuttavia, osserva Francesco, anche “nelle realtà più mature sempre c’è qualche cosa che non va”, c’è gente “che prende una strada contro la comunità, contro la democrazia, contro il bene comune”.

La violenza è certamente da condannare, prosegue il Papa, “va condannato – afferma - questo movimento così, prescindendo dalle persone”. Nessun popolo, prosegue, “può vantarsi di non avere un giorno, un caso di violenza” e dunque si tratta di “capire bene per non ripetere, e imparare dalla storia”. In ogni caso, chiosa Francesco, comprendere è fondamentale “perché così si può mettere il rimedio”.

Durante l’intervista Francesco ha anche parlato della scelta etica di vaccinarsi contro il coronavirus che ha scatenato la pandemia, auspicando che tutti la compiano anche per rispetto della vita e della salute degli altri. Il Papa ha pure annunciato di essersi prenotato per poter avere il siero nel corso delle vaccinazioni che saranno somministrate nelle prossime settimane.

09 gennaio 2021, 15:01