Cerca

Vatican News
Assisi: il Papa firma l'Enciclica "Fratelli tutti" Assisi: il Papa firma l'Enciclica "Fratelli tutti" 

Enciclica: un messaggio rivolto a tutto il mondo

Alla firma dell’Enciclica, “Fratelli tutti”, ad Assisi, ha assistito tutta la grande famiglia francescana. “Un momento storico vissuto con semplicità”, ha detto fra Carlos Alberto Trovarelli, ministro generale dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali dal 2019

Antonella Palermo – Assisi

Grande emozione ad Assisi, che ha ospitato per la quarta volta Papa Francesco, alla vigilia della ricorrenza del Patrono d’Italia, per la firma dell’Enciclica “Fratelli tutti”, un momento vissuto con grande partecipazione da tutta la famiglia francescana e dai presenti, intervenuti in questa giornata nella cittadina del santo poverello. E’ stato un evento importante, ma che abbiamo vissuto con il Pontefice in grande semplicità, afferma fra Carlos Alberto Trovarelli, ministro generale dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali.

Ascolta l'intervista a Fra Carlos Alberto Trovarelli

L’abbraccio del Papa

E’ stato altrettanto emozionante, afferma fra Trovarelli, sentire il Papa ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alle varie traduzioni dell’Enciclica “Fratelli tutti”, la cui versione originale è in lingua spagnola. E’ stato un gesto significativo che ci fa capire come per Papa Francesco tutti sono importanti. Lo stesso è accaduto alla fine della Messa, quando con ognuno dei presenti il Santo Padre ha avuto un breve dialogo. Ed è bello ed emblematico che questa grande giornata all’insegna della pace per tutta l’umanità, conclude fra Trovarelli, si sia svolta ad Assisi, terra di san Francesco.

03 ottobre 2020, 17:45