Cerca

Vatican News

Il Papa a Santa Marta: occorre prendere la strada della piccolezza

Solo su un cuore umile può germogliare lo Spirito di Dio. Così Papa Francesco oggi alla Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Papa ha detto che la rivelazione di Dio comincia sempre nella piccolezza che però non significa chiusura in se stessi, piuttosto fiducia in Dio e quindi capacità di rischiare

Adriana Masotti - Città del Vaticano

Possiamo dire che oggi è la giornata del piccolo”. esordisce Papa Francesco nella sua omelia commentando la Prima lettura tratta dal libro del Profeta Isaìa dove si annuncia che un germoglio spunterà dal tronco di Iesse. E che cosa è più piccolo di un germoglio? Eppure “su di lui si poserà lo Spirito del Signore”. E avverte: "In una comunità cristiana dove i fedeli, i sacerdoti, i vescovi, non prendono questa strada della piccolezza, manca futuro, crollerà. Lo abbiamo visto nei grandi progetti della storia: cristiani che cercavano di imporsi, con la forza, la grandezza, le conquiste... Ma il Regno di Dio germoglia nel piccolo, sempre nel piccolo, il seme piccolo, il seme di vita. 

La piccolezza apre alla fiducia nel Signore

Francesco spiega poi che la piccolezza cancella il timore, perché ci fa capaci di andare oltre noi stessi sapendo che la grandezza la dà Dio. Quindi conclude con una preghiera al Signore:
“Invia il tuo Spirito perché io non abbia paura delle cose grandi, non abbia paura che tu faccia delle cose grandi nella mia vita' ”.

03 dicembre 2019, 13:15