Cerca

Vatican News

Incontro di Francesco con il re della Thailandia

Dopo la visita ai malati nell’ospedale Saint Louis, Papa Francesco ha incontrato il re della Thailandia. L’incontro si è svolto in forma privata.

L’Amprhorn Royal Palace, situato nel comprensorio di Palazzo Dusit, ha fatto da sfondo all’incontro a Bangkok, in forma privata, tra Papa Francesco e il re della Thailandia, Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun ( Rama X). Il Papa è stato ricevuto all’ingresso del palazzo dal ciambellano di corte. Successivamente, è stato accompagnato nella sala delle udienze dove ha incontrato il re e la regina.

Re Rama X, salito al trono nel 2016

L’edificio dell’Amprhorn Royal Palace, la cui costruzione è iniziata nel 1890 per volontà di re Rama V, è stato inaugurato nel 1906. Dal 1972 il palazzo, che all’interno è arredato con elementi tipici dell’art nouveau, è abitato dall’attuale monarca. Il re della Thailandia, nato nel 1952, è salito al trono nel 2016 dopo la morte del padre Rama IX. Dopo l'incontro in forma privata con il re, Papa Francesco ha celebrato la Santa Messa nello stadio nazionale di Bangkok.

Dono del Papa al re della Thailandia

Francesco ha donato al re Rama X un quadro in mosaico intitolato "Benedizione papale a piazza San Pietro". Il mosaico è tratto da un dipinto ad olio di Ippolito Caffi eseguito verso la metà dell’800. La scena è dominata da una piazza San Pietro inondata dalla luce del mattino, con molta gente in attesa della benedizione papale dalla Loggia centrale della Basilica. Il quadro in mosaico (cm. 35x60) è stato realizzato dai Mosaicisti dello Studio del Mosaico Vaticano da giugno a novembre 2019. Sono stati utilizzati smalti policromi, applicati con stucco oleoso su di una base metallica. Lo stucco ha la stessa formula di quello utilizzato nei secoli scorsi per applicare i mosaici nella Basilica di San Pietro.

21 novembre 2019, 12:48