Cerca

Vatican News

Francesco invita a pregare per ravvivare la coscienza missionaria

Nel video messaggio per l'intenzione di preghiera del mese di ottobre, il Papa si rivolge a tutti i cattolici perché affrontino “la sfida di annunciare Gesù morto e risorto”

Emanuela Campanile - Città del Vaticano

Attraverso la preghiera, mobilitare i cattolici per affrontare una delle sfide più importanti: risvegliare “un nuovo impulso nell'attività missionaria della Chiesa”. E' questo l'invito che Francesco lancia nel video messaggio di ottobre, realizzato dalla Rete Mondiale di Preghiera del Papa per diffondere ogni mese le sue intenzioni.

#MissionaryOctober

Lo sfondo su cui matura l'intenzione del Papa sono i 100 anni dalla Lettera Apostolica Maximum Illud di Papa Benedetto XV.Per questo motivo, e per la vitalità missionaria espressa in questi anni del suo magistero, chiaramente evidenziata nell’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium, Francesco ha indetto il Mese Missionario Straordinario Ottobre 2019 con il tema “Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo”. 

“L’azione missionaria è il paradigma di ogni opera della Chiesa”

L'invito di Francesco nel videomessaggio

Oggi è necessario un nuovo impulso nell'attività missionaria della Chiesa per affrontare la sfida di annunciare Gesù morto e risorto.
Arrivare alle periferie, agli ambienti umani, agli ambienti culturali e religiosi ancora estranei al Vangelo: in questo consiste quella che definiamo missio ad gentes. E ricordare che il cuore della missione della Chiesa è la preghiera. In questo Mese Missionario Straordinario preghiamo perché lo Spirito Santo susciti una nuova primavera missionaria per tutti i battezzati e inviati dalla Chiesa di Cristo.

Come vivere questi 31 giorni?

Per vivere più intensamente il cammino quotidiano del Mese Missionario Straordinario, c'è una guida - Edizioni San Paolo - dal titolo “Battezzati e inviati. La Chiesa di Cristo in missione nel mondo”.

Uno strumento dallo stile semplice nato in un clima “sinodale”, come la Chiesa di Francesco. Realizzato con i contributi provenienti dai cristiani di tutto il mondo, è rivolto agli uomini e donne di buona volontà che hanno desiderio di impegnarsi nell’annuncio del Vangelo. C'è una raccolta di testi ufficiali del Santo Padre e del card. Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli (Cep); e anche una riflessione sulla missione di mons. Giampietro Dal Toso, segretario aggiunto della delle Pontificie Opere Missionarie Cep e presidente delle delle Pontificie Opere Missionarie. Tre, le parti in cui la guida è suddivisa: L’Incontro con Gesù Cristo, I testimoni della missione e le Considerazioni sulla missione.

A questo si aggiunge anche il sito pensato per raccogliere tutte le informazioni sugli eventi che - ha spiegato a vatican News padre Fabrizio Meroni Direttore dell’Agenzia Fides e del CIAM (Centro Internazionale di Animazione Missionaria) e segretario generale della Pontificia Unione Missionaria (PUM) - non hanno valore di per sè ma in quanto calati nelle realtà diocesane. E' a queste realtà che il Papa guarda per una verifica dello spirito missionario. "Tutti gli strumenti che noi abbiamo prodotto - dice padre Meroni - sono strumenti funzionali a provocare, a stimolare, a fidare la creatività delle chiese locali. Quindi direi che questo è il cuore, il centro di questa dimensione missionaria della fede che non è una delle pastorali: se siamo interessati della salvezza del mondo perché amiamo il Dio di Gesù Cristo, il regno di Dio, lo siamo perché siamo interessati del destino buono e vero ed eterno di tutta la creazione,del mondo intero".

01 ottobre 2019, 12:00