Cerca

Vatican News

L'isola di Mauritius accoglie Papa Francesco

Come ogni anno, alla vigilia della festa del Beato padre Laval, che si celebra il 9 settembre, i fedeli di Mauritius vanno in processione verso il Santuario della Santa Croce, che sarà visitato oggi da Papa Francesco. La Santa Messa sarà celebrata nel monumento dedicato a Maria, Regina della pace

Michele Raviart – Città del Vaticano

Ogni 8 settembre, alla vigilia della festa del Beato Jacques-Désiré Laval, i fedeli di Mauritius vanno in processione e pregano nel Santuario dedicato al padre spiritano, missionario francese che nella prima metà dell’ottocento dedicò la sua vita ad evangelizzare le comunità dell’isola appena liberate dalla schiavitù. La memoria del Beato, venerato anche dalla maggioranza induista, è uno dei momenti più importanti nella vita dei cristiani di Mauritius. L’attesa quest’anno è particolarmente sentita anche per l’arrivo oggi di Papa Francesco, che nel pomeriggio visiterà il Santuario in forma privata.

Oggi l'arrivo a Port Louis

Questa mattina il Pontefice lascerà Antananarivo e dopo un volo di oltre due ore raggiungerà l’aeroporto della capitale Port Louis. Dopo la cerimonia benvenuto alla presenza del primo ministro di Mauritius Pravind Kumar e del cardinale Maurice Piat, vescovo della città, si recherà al monumento dedicato a Maria, Regina della pace. Inaugurato nel 1940 in ringraziamento per la preservazione del Paese durante la prima guerra mondiale, il monumento sarà anche il luogo in cui Francesco celebrerà la Santa Messa, alle 10,15 ora italiana.

L'incontro con i vescovi e le autorità

Successivamente il Papa pranzerà nell’episocopio di Port Louis con i cinque vescovi della Conferenza episcopale dell’Oceano Indiano, che riunisce i presuli di Mauritius, Seychelles, Réunion e Comore, recandosi poi al Santuario dedicato a padre Laval. Nel pomeriggio la visita al Palazzo presidenziale dell’isola, con l’incontro con il capo di Stato Barlen Vyapoory e poi con il primo ministro, e il discorso alle autorità politiche, alla società civile e al corpo diplomatico.

In serata il rientro in Madagascar

Alle 17,00 ore italiana è previsto il rientro in aereo ad Antananarivo, capitale del Madagascar, dove Papa Francesco passerà la notte in attesa del ritorno in Vaticano previsto per domani, martedì 10 settembre.

08 settembre 2019, 11:57