Cerca

Vatican News

Udienza del Papa al Presidente russo Putin: circa un'ora di colloquio

Francesco ha ricevuto in Vaticano il Presidente russo Vladimir Putin. Dopo l'accoglienza, il colloquio privato, quindi il saluto alla delegazione russa e lo scambio dei doni. Al termine, gli incontri col cardinale Parolin e l’arcivescovo Gallagher

È durata circa un’ora l’udienza di Papa Francesco al Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ricevuto oggi in Vaticano con il seguito. Il colloquio privato è avvenuto nella Sala della Biblioteca, dopo l’arrivo del capo del Cremlino poco dopo le 14.00 al Palazzo Apostolico, preceduto dal ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov.

Lo scambio dei doni

Al termine il saluto alla delegazione russa e lo scambio dei doni. Il Pontefice ha illustrato al capo di Stato una medaglia della fine della Prima guerra mondiale. Quindi ha consegnato una copia del Messaggio per la giornata mondiale per la Pace del 1 gennaio scorso, autografato oggi per Putin, poi le esortazioni apostoliche Gaudete et Exultate sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo e Christus Vivit ai giovani e a tutto il Popolo di Dio, quindi un esemplare del Documento di Abu Dhabi sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune. Il Presidente Putin ha donato un’icona, un libro e la copia di un film.

Terza udienza del Papa a Putin

A seguire, l’incontro con il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin e l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati. Quella di oggi è stata la terza udienza di Papa Francesco al Presidente della Federazione Russa, dopo gli incontri del 2013 e del 2015.

 

(Ultimo aggiornamento ore 16.08)

04 luglio 2019, 15:43