Cerca

Vatican News

Papa: tristezza e dolore per attentati che hanno sconvolto lo Sri Lanka

Al termine della benedizione Urbi et Orbi, Francesco prega per le vittime della “crudele violenza” in Sri Lanka ed esprime vicinanza alla comunità cristiana locale, colpita con diversi attacchi esplosivi mentre era raccolta in preghiera nel giorno di Pasqua

Giada Aquilino – Città del Vaticano

La commozione e la preghiera del Papa davanti all’orrore degli attacchi in Sri Lanka, a chiese ed alberghi, che hanno causato centinaia di morti e feriti. 

La stretta attualità, quella più cruda, entra prepotentemente nella celebrazione di Pasqua e Francesco ne parla al termine della benedizione Urbi et Orbi dalla Loggia centrale della Basilica vaticana (Ascolta il servizio con la voce del Papa).

Ho appreso con tristezza e dolore la notizia dei gravi attentati che, proprio oggi, giorno di Pasqua, hanno portato lutto e dolore in alcune chiese e altri luoghi di ritrovo dello Sri Lanka. Desidero manifestare la mia affettuosa vicinanza alla comunità cristiana, colpita mentre era raccolta in preghiera, e a tutte le vittime di così crudele violenza. Affido al Signore quanti sono tragicamente scomparsi e prego per i feriti e tutti coloro che soffrono a causa di questo drammatico evento.

 

21 aprile 2019, 12:17