Cerca

Vatican News
Il Papa riceve il Presidente palestinese Mahmoud Abbas Il Papa riceve il Presidente palestinese Mahmoud Abbas  (AFP)

Papa-Abbas: rilanciare il processo di pace israelo-palestinese

Nel corso dei cordiali colloqui: i buoni rapporti tra la Santa Sede e la Palestina; il cammino di riconciliazione tra il popolo palestinese; gli sforzi per riattivare il processo di pace tra Israeliani e Palestinesi e raggiungere la soluzione dei due Stati. Attenzione particolare allo status di Gerusalemme; percorsi di pace e dialogo contro estremismo e fondamentalismo

Oggi Papa Francesco ha ricevuto in udienza in Vaticano, Mahmoud Abbas, Presidente dello Stato di Palestina, il quale successivamente ha incontrato il Segretario per i Rapporti con gli Stati,  mons. Paul Gallagher.

Durante i cordiali colloqui sono stati rilevati i buoni rapporti tra la Santa Sede e la Palestina e il ruolo positivo dei cristiani e dell’attività della Chiesa nella società palestinese, sancito dall’Accordo globale del 2015. Ci si è quindi soffermati sul cammino di riconciliazione all’interno del popolo palestinese, nonché sugli sforzi per riattivare il processo di pace tra Israeliani e Palestinesi e raggiungere la soluzione dei due Stati, auspicando un rinnovato impegno della Comunità internazionale nel venire incontro alle legittime aspirazioni di entrambi i popoli. Un’attenzione particolare è stata riservata allo status di Gerusalemme, sottolineando l’importanza di riconoscerne e preservarne l’identità e il valore universale di Città santa per le tre religioni abramitiche.

Infine, si è parlato degli altri conflitti che affliggono il Medio Oriente e dell’urgenza di favorire percorsi di pace e di dialogo, con il contributo delle comunità religiose, per combattere ogni forma di estremismo e di fondamentalismo.

 

03 dicembre 2018, 13:55