Cerca

Vatican News

Papa Francesco: lo sport è onestà, rispetto e sviluppo

Lo sport deve incarnare valori come onestà, inclusione, rispetto per tutti, e deve sostenere lo sviluppo integrale della persona. Lo ribadisce il Papa scrivendo ad un'associazione sportiva che gli aveva chiesto un contributo per la propria Campagna

Amedeo Lomonaco e Adriana Masotti – Città del Vaticano

Riscrivere lo Sport. E’ questo l’obiettivo dell'associazione “Sport 3.0 Foundation” che ha lanciato la campagna “Sport una lettera alla volta” che, con lo stesso titolo, è divenuta anche un libro (2018, edizione Malcor D’). Nell'arco di due mesi sono stati raccolti, tramite contatti su social media, più di un migliaio di parole, frasi e pensieri che hanno per iniziale le lettere della parola sport, con l'intento di riscrivere il significato della parola. Anche Papa Francesco ha voluto partecipare al progetto dando il proprio contributo scritto, accompagnato da firma autografa. L’originale scritto è un acrostico per formare con le prime lettere di ogni termine scelto, la parola “sport”. Il testo è pubblicato integralmente nel libro. Queste sono le parole scelte dal Pontefice:

1.   Sviluppo umano integrale.
2.   Per tutti.
3.   Onestà.
4.   Rispetto.
5.   Trascendenza e ispirazione.

Le indicazioni di Francesco

I termini scelti per formare la parola sport - si sottolinea in un articolo del quotidiano della Santa Sede “L’Osservatore Romano” – riflettono la visione di Francesco su questo importante fenomeno. Per la “s”, il Papa ha indicato il concetto di “sviluppo umano integrale”. Per la “p” ha voluto sottolineare che lo sport deve essere “per tutti”, con particolare attenzione ai poveri. Per la lettera “o”, Francesco ha ricordato l’ “onestà”, non scontata nello sport dove la corsa a soldi e successi spesso induce alla corruzione e all’inganno. Ancora: per la “r” il Papa ha sottolineato il “rispetto per la dignità di tutti” compresi i portatori di handicap. L’ultima lettera della parola, la “t” gli ha suggerito “trascendenza e ispirazione”.

Lo sport è uno strumento educativo

Papa Francesco più volte si è soffermato su temi legati allo sport. Il 5 ottobre del 2016, rivolgendosi ai partecipanti all’incontro promosso dal Pontificio Consiglio della Cultura su sport e fede, ha detto: “Lo sport è un’attività umana di grande valore, capace di arricchire la vita delle persone, di cui possono fruire e gioire uomini e donne di ogni nazione, etnia e appartenenza religiosa”. Incontrando lo scorso 5 settembre una delegazione di motociclisti, il Pontefice ha inoltre ricordato il valore educativo dello sport: “La Chiesa considera l’attività sportiva, praticata nel pieno rispetto delle regole, un valido strumento educativo specialmente per le giovani generazioni, anzi: insostituibile”. E poi si è soffermato su due espressioni: ‘passione’ e ‘campione di vita’. 

Lo sport trasmetta ai giovani passione per la vita

Sport e parole

Il volume “Sport una lettera alla volta” mette insieme oltre mille pensieri e parole, raccolti sui social media. “Si tratta del primo esempio in Italia di ‘crowd written’, un’opera di scrittura e riflessione collettiva che dai social è finita stampata su carta”. I curatori dell’opera sono Fabio Pagliara, segretario generale della Federazione italiana di atletica leggera, i giornalisti Paolo Di Caro e Luca Corsolini, Bruno Ruscello e Domenico Repetto, esperto di comunicazione.

02 dicembre 2018, 10:06