Versione Beta

Cerca

Vatican News

Papa: il Sinodo non vuole dare risposte preconfezionate

“Questo Sinodo - scrive il Papa nel suo ultimo tweet - vuole essere segno della Chiesa che si mette davvero in ascolto e che non ha sempre una risposta preconfezionata già pronta”

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Nel tweet il Papa sottolinea che l'ascolto è il fondamento del dialogo intergenerazionale, un confronto imprescindibile che lega memoria e futuro. “La nostra identità - ha detto ieri pomeriggio durante l’incontro con giovani e anziani - non è la carta d’identità, ha delle radici: sentendo gli anziani noi troviamo le nostre radici”.

Nonni sognatori

In occasione, ieri, della presentazione del libro "Francesco. La Saggezza del tempo", il Papa si è soffermato anche sul ruolo degli anziani nelle nostre società. Nella Prefazione, il Pontefice sottolinea in particolare che “abbiamo bisogno di nonni sognatori”. Francesco esorta i giovani a prendere sulle loro spalle i sogni degli anziani.

I Padri sinodali ricordano i loro nonni

Gli anziani sono una miniera

A Vatican News il cardinale Luis Francisco Ladaria Ferrer, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e il cardinale Giovanni Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi ricordano i loro nonni.  “I miei - afferma il cardinale Ladaria - sono stati fondamentali”. “Penso ogni giorno al loro esempio”. Gli anziani, spiega il porporato, sono le radici. E le radici sono fondamentali, altrimenti “l’albero non cresce”. Il cardinale Becciu ricorda che ha conosciuto solo una nonna. “Però - sottolinea il porporato - ho visto mio padre che faceva da nonno ed è stato un grande esempio e uno stimolo per i suoi nipotini, anche nell’amare la vita, la Chiesa e i sacerdoti”. Padre Antonio Spadaro, direttore della rivista “La Civiltà Cattolica”, sottolinea che nella sua vita è stata molto importante la presenza di persone anziane: “ho incontrato persone capaci di trasformare la loro esperienza in sogno”. “Riuscivano ad immaginare il mondo alla luce di quello che avevano vissuto”. E questo ha reso possibile, osserva padre Spadaro, che potessi guardare al futuro. “Gli anziani - conclude - sono una miniera, una risorsa incredibile di energia”.

Incontri al Sinodo

Le pause, durante i lavori sinodali, sono anche un momento di incontro. In queste occasioni, i Padri Sinodali confrontano le loro esperienze, incontrano i giovani. E possono conoscere meglio realtà della Chiesa che, seppur molto diverse, compongono un unico mosaico. Sono anziani e giovani in ascolto e in cammino. Un altro tassello del dialogo intergenerazionale.

24 ottobre 2018, 14:24