Cerca

Vatican News

Papa a S.Marta: la vocazione del demonio è distruggere l'opera di Dio

Stamani, nell'omelia della Messa a Casa Santa Marta, il Papa invita alla vigilanza contro il demonio, soprattutto verso i demoni educati, che entrano nell'anima senza che uno se ne accorga

Debora Donnini-Città del Vaticano

L’essenza del demonio è distruggere o direttamente, con vizi e guerre, o tentare di farlo “educatamente”, portando sulla strada delle mediocrità, rendendo tiepidi sulla strada della mondanità. E’ questo il cuore dell’omelia di Papa Francesco stamani alla Messa a Casa Santa Marta. Dentro ognuno di noi c’è la lotta fra Gesù e il diavolo, spiega il Papa che invita alla vigilanza soprattutto verso i demoni educati, che persuadono di non essere tanto nemici:

Noi siamo cristiani, cattolici, andiamo a Messa, preghiamo … Sembra tutto in ordine. Sì, abbiamo i nostri difetti, i nostri peccatucci, ma sembra tutto in ordine. E lui fa “l’educato”: va, vede, cerca una bella cricca, bussa alla porta - “Permesso? Posso entrare?”-, suona il campanello. E questi demoni educati sono peggiori dei primi, perché tu non ti accorgi che li hai a casa. E questo è lo spirito mondano, lo spirito del mondo. Il demonio o distrugge direttamente con i vizi, con le guerre, con le ingiustizie direttamente o distrugge educatamente, diplomaticamente in questo modo che dice Gesù.

 

12 ottobre 2018, 14:01