Versione Beta

Cerca

Vatican News

Regalata al Papa una vespa, dono per le opere di carità

Prima dell’Angelus, nel piazzale di Santa Marta, il Papa ha ricevuto in dono una vespa regalata dal "Club Vespa nel Tempo". Sarà devoluta in beneficenza

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

“Un dono che sentivamo di voler fare al Papa”: così Giuliano Ianiro, presidente di "Club Vespa nel Tempo", racconta a Vatican News, il regalo portato a Santa Marta a Francesco. Una vespa 50R originale, dell'anno ‘71, personalizzata e con una targa ad hoc: BF362918 (Bergoglio - Francesco - anno di nascita - e la data 2 settembre 2018). In dono al Papa anche un casco con lo stemma del Vaticano.

Una vespa per l’Elemosineria

Ad accompagnare la piccola delegazione di vespisti c’era il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere del Papa, che ha preso in consegna il dono destinato poi alle opere di carità, forse attraverso un'asta di benificenza. Seicento motociclisti hanno partecipato all’Angelus in Piazza San Pietro dopo aver parcheggiato tutte le loro vespe all'interno in Vaticano. “Benvenuti”: ha detto loro il Papa nei saluti dopo la preghiera mariana.

Roma Caput Vespa

Sono stati 640 gli iscritti, provenienti da 77 club di tutto il mondo, al “Secondo Raduno Internazionale Roma Caput Vespache si chiude oggi presso il Semenzaio di san Sisto in Piazza di Porta Metronia. Ogni Vespa club ha donato a Roma una pianta destinata ai giardini della città.

02 settembre 2018, 12:24