Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Cardinal Bo: il Papa organizzerà una conferenza internazionale per i Rohingya

Il presidente della Conferenza episcopale del Myanmar: “abbiamo chiesto a Papa Francesco di promuovere una conferenza per aiutare questi due milioni di profughi senza una Patria. La Birmania e il Bangladesh, da soli, non possono risolvere questa situazione”

Alessandro Di Bussolo e Philippa Hitchen – Città del Vaticano

Nell’intervista concessa a Vatican News dopo l’udienza con Papa Francesco per la visita “ad limina” dei vescovi del Myanmar, il cardinale Charles Bo, arcivescovo di Yangon e presidente della Conferenza episcopale, spiega che “I Rohingya, il popolo che vive nello stato di Rakhine, sono senza una Patria. Nessuno Stato vicino, nemmeno i Paesi islamici, che parlano tanto e con tanta forza ai media, è pronto ad accettarli. Così abbiamo chiesto al Papa, attraverso la segreteria di stato, di organizzare una Conferenza internazionale nella quale questa popolazione possa essere aiutata dalla comunità internazionale. Abbiamo detto che Myanmar e Bangladesh da soli non sono capaci di risolvere questa situazione di due milioni di persone che non sono accettate”. Papa Francesco ha detto ai vescovi del Myanmar, che hanno in programma di verificare di persona la situazione nel Rakhine, che chiederà alla segreteria di stato di organizzare questa conferenza internazionale entro l’anno e probabilmente a Roma.

09 maggio 2018, 19:30