Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Papa: il chiacchiericcio fa fuori la "fama" della gente

Ci sono due strade: quella della vera unità a cui vuole condurci Gesù e quella della finta unità, nella quale si sparla, si condanna e ci si divide. Ne parla stamani il Papa alla Messa a Casa Santa Marta

Debora Donnini-Città del Vaticano

Nella Messa mattutina a Casa Santa Marta Papa Francesco invita a lavorare per l’unità vera e avverte che nella finta unità si sparla, si condanna, e ci si divide. “Quando noi nella vita, nella Chiesa o nella società civile, lavoriamo per l’unità” siamo sulla strada che Gesù ha tracciato. Nell’ambiente di unità finta, invece, si condanna, come avvenne per Gesù, Paolo, Stefano e i martiri:

E anche, in una misura più ristretta, succede lo stesso nelle nostre comunità parrocchiali per esempio, quando due o tre incominciano a criticare un altro. E incominciano a sparlare di quello… E fanno una unità finta per condannarlo; si sentono sicuri e lo condannano. Lo condannano mentalmente, come atteggiamento; poi si separano e sparlano uno contro l’altro, perché sono divisi. Per questo il chiacchiericcio è un atteggiamento assassino, perché uccide, fa fuori la gente, fa fuori la “fama” della gente.

17 maggio 2018, 13:11