Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Francesco: il Battesimo non è una formula magica ma un dono dello Spirito Santo

Il Papa all'udienza generale: "non siamo soli, la Madre Chiesa prega affinché i suoi figli, rigenerati nel Battesimo, non soccombano alle insidie del maligno ma le vincano per la potenza della Pasqua di Cristo".

Amedeo Lomonaco - Città del Vaticano

Papa Francesco ha dedicato, come la scorsa settimana, l’udienza generale al Battesimo, “il sacramento della fede”, ricordando che “non è una formula magica”, ma un dono dello Spirito Santo. Al fonte battesimale – ha detto il Pontefice – “non si va mai da soli, ma accompagnati dalla preghiera di tutta la Chiesa”.

La Chiesa prega e prega per tutti, per tutti noi! Noi Chiesa, preghiamo per gli altri. È una cosa bella pregare per gli altri. Quante volte non abbiamo alcun bisogno urgente e non preghiamo. Non dimenticatevi: la preghiera della Chiesa sempre è in atto. Ma noi dobbiamo entrare in questa preghiera e pregare per tutto il popolo di Dio e per quelli che hanno bisogno delle preghiere.

La preghiera protegge i bambini

Il Papa, che ha lanciato un appello in vista del summit inter-coreano, ha anche esortato a “pregare per i bambini”, per la loro “salute spirituale e corporale”. È questo un modo “di proteggere i bambini con la preghiera”. Il Battesimo – ha aggiunto – è “un dono dello Spirito Santo che abilita chi lo riceve “a lottare contro lo spirito del male”.

E il Battesimo ci prepara, ci dà forza per questa lotta quotidiana, anche la lotta contro il diavolo che - come dice San Pietro - come un leone cerca di divorarci, di distruggerci.

Non siamo soli

La Chiesa è sempre vicina ai suoi figli

“E’ faticoso – ha concluso il Pontefice - combattere contro il male, sfuggire ai suoi inganni, riprendere forza dopo una lotta sfiancante, ma dobbiamo sapere che tutta la vita cristiana è un combattimento”.

Dobbiamo però anche sapere che non siamo soli, che la Madre Chiesa prega affinché i suoi figli, rigenerati nel Battesimo, non soccombano alle insidie del maligno ma le vincano per la potenza della Pasqua di Cristo. 

Ascolta il servizio con la voce del Papa

 

25 aprile 2018, 10:17