Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Casa Sollievo della Sofferenza: i piccoli pazienti attendono Papa Francesco

San Giovanni Rotondo aspetta il Papa con gioia. In particolare i piccoli pazienti del reparto di Oncologia Pediatrica dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, che domani lo incontreranno

Debora Donnini - San Giovanni Rotondo

A San Giovanni Rotondo, il terzo piano del Poliambulatorio di Casa Sollievo della Sofferenza è sicuramente uno dei posti dove ferve di più l’attesa per l’arrivo, domani, di Papa Francesco. Qui infatti salirà il Papa per venire a trovare i bambini, circa 21, attualmente ricoverati. Qui dove si tocca con mano il dolore ma anche l’amore dei medici e degli operatori, che si dedicano a questi piccoli pazienti che per il Papa hanno preparato i loro pensierini, letterine, cartelloni, ma soprattutto il loro cuore.

“Quando arriva gli do un bel bacio” dice uno dei bambini. Altri raccontano di avergli scritto. Tutti sono felici e in trepidante attesa. La stessa dott.ssa Lucia Miglionico, dirigente medico del reparto, ci aveva raccontato di aver portato al Papa lettere e pensieri già nel 2014 quando partecipò come uditrice con il marito al Sinodo sulla famiglia.

Attesa tra euforia e riflessione

E a confermarci che c’è un clima di euforia, soprattutto fra i bambini, è anche il direttore generale di “Casa Sollievo della Sofferenza”, Domenico Crupi: “ci stiamo preparando cercando di recuperare il senso interiore di questa visita”, riflettendo sui nostri comportamenti, sulla salute, la malattia… E’ un momento di gioia e riflessione. Poi ricorda che alcuni dei bambini hanno incontrato Francesco in Piazza San Pietro e sicuramente gli hanno chiesto di andare a trovarli.

Intervista al direttore generale Casa Sollievo della Sofferenza, Domenico Crupi

 

16 marzo 2018, 17:29