Cerca

Vatican News

Omelie brevi e ben preparate - VIDEO

Il Pontefice, durante l’udienza generale in aula Paolo VI, si è soffermato sul significato del Vangelo e dell’omelia, proseguendo le catechesi dedicate alla Santa Messa

Barbara Castelli – Città del Vaticano

“Il Vangelo è la bocca di Cristo”: ascoltando la Parola del Signore “dobbiamo dare una risposta nella nostra vita”. All’udienza generale, Papa Francesco spiega il significato del Vangelo e dell’omelia nella Santa Messa, precisando che questo colloquio diretto termina la sua corsa “facendosi carne in noi”. “La Parola del Signore – aggiunge il Pontefice, chiedendo “omelie brevi” e “ben preparate” – entra dalle orecchie, arriva al cuore e va alle mani, alle opere buone”.

“E quante volte noi vediamo che nell’omelia alcuni si addormentano, altri chiacchierano o escono fuori a fumare una sigaretta… Ah, è vero! Tutti voi lo sapete! E’ vero! Per questo, per favore, che sia breve, l’omelia, ma che sia ben preparata. E come si prepara un’omelia, cari sacerdoti, diaconi, vescovi? Come si prepara? Con la preghiera, con lo studio della Parola di Dio e facendo una sintesi chiara e breve, non deve andare oltre i 10 minuti”. 

 

07 febbraio 2018, 14:09