Versione Beta

Cerca

Vatican News

Udienza del Papa con i membri della Croce Rossa - VIDEO

Il Pontefice incontra, in aula Paolo VI, i membri della Croce Rossa Italiana. Alle circa 7.000 persone presenti, Papa Francesco chiede di guardare gli altri con “gli occhiali dell’amicizia, e non con le lenti della competizione o del conflitto”

Barbara Castelli – Città del Vaticano

Umanità, imparzialità e neutralità. Sono i principi che guidano l’opera della Croce Rossa Italiana, che, insieme con il movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, “costituisce una rete internazionale necessaria a coordinare e globalizzare i soccorsi”. Con queste parole Papa Francesco accoglie i membri dell’Associazione in aula Paolo VI, evidenziando le similitudini del loro operato con quello del Buon Samaritano. Chinarsi, in modo “amorevole e disinteressato”, su quanti sono in difficoltà, siano vittime di calamità o migranti, vuol dire costruire un mondo più vivibile, aprendo le proprie braccia a quanti invece la “cultura dello scarto” getta nel “cono d’ombra dell’indifferenza”.

“La cultura dello scarto è una cultura anonima, senza legami e senza volti. Essa si prende cura solo di alcuni, escludendo tanti altri. Affermare il principio di umanità significa allora farsi promotori di una mentalità radicata nel valore di ogni essere umano, e di una prassi che metta al centro della vita sociale non gli interessi economici, ma la cura delle persone”.

27 gennaio 2018, 14:45