Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Il card. Bernard Francis Law Il cardinale Bernard Francis Law  (2005 AFP)

Cordoglio del Papa per la morte del card. Bernard Francis Law

Si è spento all'età di 86 anni il cardinale statunitense Bernard Law. Nel 2002 aveva lasciato la guida della Diocesi di Boston in seguito alle accuse di aver occultato casi di abusi su minore

Papa Francesco ha espresso il proprio cordoglio per la morte del cardinale statunitense Bernard Francis Law, spentosi nelle prime ore di questa mattina dopo una lunga malattia all’età di 86 anni. Era arcivescovo emerito di Boston e arciprete emerito della Basilica di Santa Maria Maggiore.

Il cordoglio del Papa
Nel telegramma inviato al cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio Cardinalizio, il Papa innalza “preghiere di suffragio perché il Signore, Dio ricco di misericordia, lo accolga nella pace eterna” e invia “la benedizione apostolica a quanti condividono il dolore per la scomparsa del defunto porporato”, che affida “alla materna intercessione della Vergine Maria Salus Populi Romani”.

Esequie presiedute dal card. Sodano
Giovedì 21 dicembre, alle ore 15.30, all’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana, avranno luogo le esequie presiedute dal cardinale Sodano. Al termine della Celebrazione eucaristica, il Santo Padre presiederà il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio.

L'impegno da arcivescovo di Boston e le accuse
Ordinato sacerdote nel 1961, viene consacrato arcivescovo di Boston nel 1984: un ruolo che lo vede impegnato sul fronte ecumenico e per il progresso delle relazioni cattolico-ebraiche. Nel 1985 viene creato cardinale da Papa Wojtyla. Nel 2002 lascia la guida della Diocesi di Boston in seguito alle accuse di aver occultato casi di abusi su minore. 

La richiesta di perdono
Il 13 dicembre 2002, dopo l’incontro in Vaticano, con Giovanni Paolo II, il card. Law rilascia questa dichiarazione: “Sono profondamente grato al Papa per avere accolto le mie dimissioni. E’ mia fervente preghiera che questo atto possa aiutare l’arcidiocesi di Boston a sperimentare il risanamento, la riconciliazione e l’unità che sono così disperatamente necessari. A tutti coloro che hanno sofferto per le mie deficienze ed errori chiedo scusa ed imploro il loro perdono”.

Il Collegio cardinalizio
Con il suo decesso, il Collegio cardinalizio risulta composto da 216 cardinali, di cui 120 elettori e 96 non elettori.

20 dicembre 2017, 13:56