Cerca

Vatican News
Donna_legge_libro_PixabayAEM.jpg Donna_legge_libro_PixabayAEM.jpg 

La teologia fondamentale di Francesco: il libro curato dalla Gregoriana

Presentato oggi a Roma un libro sulla teologia fondamentale del Papa, curato dai docenti della Gregoriana. In ogni saggio un aspetto del pensiero e dello stile comunicativo di Francesco

Gabriella Ceraso- Città del Vaticano

Saggi brevi raccolti in un libro alla portata di tutti, affinchè ognuno possa ripercorrere, attraverso le parole e le frasi del Papa, citate in abbondanza, i fondamenti della teologia e della fede in modo aperto e dialogante col mondo di oggi.

La teologia di Papa Francesco: aperta sul mondo ma calata nella tradizione
Questo - nelle parole della curatrice la professoressa Michelina Tenace- il volume dal titolo “Dal Chiodo alla Chiave: la teologia fondamentale di Papa Francesco”, edito dalla Lev e presentato oggi all'Università Pontificia Gregoriana. 

I coautori sono nove docenti del Dipartimento di Teologia Fondamentale dell'Ateneo, tra cui sei gesuiti e tre professoresse di diverse nazionalità: ognuno di loro - spiega la curatrice che dirige il Dipartimento - " scrive della materia che insegna e che ama, questo vuol dire che ha letto il magistero del Papa alla luce di ciò che personalmente lo tocca di più". E' una "specie di sinfonia tra ciò che in un'università si sta studiando e quanto vediamo vivere nella figura e nelle parole del Papa". 

Saggi, brevi contributi alla portata di tutti
Il percorso dei saggi si snoda dunque dalle dinamiche di fede nel pensiero di Francesco, alle parole più significative del suo magistero; e poi ancora ci si domanda come questo Papa assicuri il passaggio della " Verità" in un momento di transizione sociale, o ancora, si parla di metodo teologico di Francesco, o di storia e di come il Pontefice la ripercorre "per aprire orizzonti sul futuro".

Un "saggio molto suggestivo", afferma inoltre la professoressa Tenace, è dedicato all'uso dell'immagine nella teologia di questo Pontefice: "riprendendo la tradizione del I millennio", spiega," Francesco usa l'immagine ben più dei concetti per veicolare il pensiero teologico".

Comunicare la fede con la preghiera e con l'ascolto
Cosa è la teologia fondamentale e come il Papa legge la figura del teologo? Lo spiega nell'introduzione al volume la curatrice, sottolineando quanto questo lavoro voglia mostrare Francesco come "colui che meglio incarna la Teologia fondamentale nuova", aperta a temi importanti come il rapporto fede-libertà, fede e tradizione, fede e società globalizzata, fede e religioni. Nel titolo stesso "Dal chiodo alla chiave" è racchiusa questa apertura richiesta alla disciplina dal Papa: essa "non può essere autosufficiente, chiusa alla realtà e ripiegata sui libri, se deve comunicare la fede e la Rivelazione lo può fare solo alimentandosi di preghiera e di carità, cioè di comunicazione con Dio e di ascolto degli altri".

Ascolta l'intervista alla professoressa Michelina Tenace

 

13 dicembre 2017, 15:20