Cerca

Vatican News

Covid 19. Oms, possibile terza ondata

Dopo due mesi di calo, il virus in Europa ha nuovamente accelerato la sua corsa alimentata dalla variante Delta. Preoccupa l'Africa con un tasso di contagi senza precedenti e da Tokyo arriva l'ipotesi di Olimpiadi a porte chiuse

Emanuela Campanile - Città del Vaticano

La scorsa settimana il numero di casi è aumentato del 10%, come annunciato ieri dal direttore regionale dell' Organizzazione Mondiale della Sanità per l'Europa, Hans Kluge. Il rischio di una nuova ondata Covid c’è "a meno che - aggiungono ancora dall'agenzia delle Nazioni unite - non rimaniamo disciplinati". Intanto L'EMA, l’Agenzia europea per i medicinali, rassicura che due dosi di vaccino proteggono dalle varianti.

La variante Delta in Gran Bretagna

I contagi da variante Delta fanno registrare un nuovo picco in Gran Bretagna anche se l’effetto dei vaccini continua a frenare l’impatto sull’incremento dei ricoveri.  Ma a preoccupare è l’Africa, dove il numero di contagi da Covid 19 sta aumentando ad un "tasso allarmante" .

Olimpiadi a porte chiuse?

Le Olimpiadi che cominceranno il prossimo 23 luglio a Tokyo potrebbero non avere pubblico: è quanto ha ipotizzato il primo ministro del Giappone, Yoshihide Suga, preoccupato per l'aumento di contagi nella capitale a 3 settimane esatte dall'inizio dei Giochi.

02 luglio 2021, 09:37