Cerca

Vatican News
 Biden e la sua nuova squadra di collaboratori nel settore economico Biden e la sua nuova squadra di collaboratori nel settore economico 

Piano economico di Biden punta al "Made in America"

La creazione di almeno 11 milioni di posti di lavoro e la lotta alle diseguaglianze economiche e sociali. E’ con questi obiettivi che il presidente eletto Biden, lancia negli Usa il suo piano di lungo termine per la ripresa dell'economia, colpita dalla pandemia

Debora Donnini - Città del Vaticano

Nessun contratto pubblico sarà aggiudicato a società che non producono in America. Così Joe Biden nel suo primo discorso ufficiale sull'economia da Wilmington, nel Delaware, punta sulla creazione di posti lavoro negli Stati Uniti per rilanciare l’economia, contrastando la delocalizzazione. "Dalle auto alle nostre scorte, compreremo americano", assicura rilanciando il suo piano per l'economia "Buy American".  "È ora di premiare il lavoro, non solo la ricchezza. Servono nuovi posti di lavoro buoni e dignitosi", dice, poi, annunciandone la creazione di tre milioni e promettendo una paga minima nazionale di 15 dollari l'ora. E’, dunque la ripresa al centro dell’agenda delineata che seguirà i primi cento giorni alla Casa Bianca dedicati quasi esclusivamente a fronteggiare la pandemia con un piano nazionale che prevede anche aiuti alle imprese e alle famiglie più colpite.

Le misure economiche

Si punta, quindi, a una spesa di oltre 7 mila miliardi di dollari in 10 anni per ammodernare il Paese. Centrale il capitolo grandi opere, con l'intervento su strade, ponti, ferrovie. A questo si aggiunge grande impegno sul fronte dell'energia pulita e delle fonti rinnovabili, con massicci investimenti sulle nuove tecnologie e dunque in ricerca e sviluppo. Nel mirino le diseguaglianze.  Si punterebbe a un aumento delle tasse per chi guadagna più di 400.000 dollari l'anno per colmare quel divario fra i sempre più ricchi e una classe media sempre più in difficoltà.

Piani per vaccinazioni

Ma per tutto questo è vitale arrivare a un piano per la transizione, “per poter andare avanti sulla strada del vaccino". Per Biden e' "una grande notizia" l'efficacia dei due vaccini annunciata dalle americane Moderna e Pfizer. Ma serve accedere ai piani di distribuzione predisposti dall'amministrazione in carica. Intanto, i contagi negli Stati Uniti sono oltre 11 milioni e il tasso giornaliero di nuovi casi supera, di molto, i 100 mila.

17 novembre 2020, 12:05