Cerca

Vatican News
Il luogo dell'esplosione a Londonderry Il luogo dell'esplosione a Londonderry  (AFP)

Irlanda del Nord: sventato attentato davanti al tribunale di Londonderry

Poteva provocare una strage l’esplosione avvenuta ieri sera a Londonderry. La polizia, avvisata, ha fatto evacuare la zona. Due sospetti sono stati fermati

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

“Aveva lo scopo di uccidere”: così la polizia nordirlandese spiegando quanto accaduto ieri sera davanti il tribunale di Londonderry dove è stato sventato un attacco con un furgone, che fortunatamente non ha causato feriti. Due giovani sono stati arrestati. Non si esclude un loro legame con il gruppo dissidente repubblicano New Ira, che dal 2012, anno della sua fondazione, avrebbe compiuto circa 40 attacchi. L’azione potrebbe anche essere legata alle potenziali conseguenze della Brexit sull'Irlanda del Nord e in particolare sull’unione doganale con Dublino che preoccupa Londra.

L’avviso in una telefonata

Secondo le indagini, il mezzo era stato rubato da uomini armati che poi all’interno avrebbero collocato l’esplosivo. Dopo averlo lasciato davanti al tribunale, è stata avvertita la polizia che ha fatto evacuare la zona. Immediatamente dopo si è udita una forte deflagrazione. Voci di condanna si sono levate da tutte le forze politiche che compatte respingono ogni tentativo di riportare l’Irlanda del Nord nella violenza.

20 gennaio 2019, 15:07