Cerca

Vatican News
Scrivere su Facebook dal cellulare Scrivere su Facebook dal cellulare  (AFP or licensors)

Facebook: chi naviga su web regala dati sensibili agli operatori di rete

L'Autorità italiana Garante per la Protezione dei dati personali: dal 25 maggio prossimo, in vigore nuovo regolamento europeo per la difesa dei dati personali in internet

Luca Collodi - Città del Vaticano

La commissione della Camera Usa per l'energia e il commercio convochera' il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, per una testimonianza sul ruolo della societa' Cambridge Analytica. Intanto, la Procura di Roma apre un fascicolo, senza indagati o ipotesi di reato, sull'esposto presentato dal Codacons in relazione allo scandalo "Datagate" e il possibile coinvolgimento degli utenti italiani che hanno profili su Facebook. La vendita dei dati degli utenti in rete, spiega Giuseppe Busia, segretario generale dell’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali, è cosa nota ”ma non c’era una consapevolezza così diffusa come ora”. Quando si naviga su web, sui social o in un motore di ricerca, “si regalano tanti dati agli operatori e questi dati possono essere utilizzati per vendere prodotti oppure per influenzare il voto”, sia a destra come a sinistra. “Il nuovo regolamento europeo in vigore dal 25 maggio prossimo può rafforzare i diritti degli utenti e chiede alle imprese di attivare sistemi a protezione della privacy degli utenti”. Pena sanzioni elevate.

Ascolta l'intervista a Giuseppe Busia
23 marzo 2018, 14:43