Versione Beta

Cerca

Vatican News
Copie della Bibbia in lingua bielorussa Copie della Bibbia in lingua bielorussa 

Un Seminario a Roma sul rapporto Bibbia e psicanalisi

Ripensare il rapporto tra Bibbia e Psicanalisi: è l'obiettivo del Seminario inaugurato a Roma. Dopo anni di contrapposizione, rappresentano ancora due sponde opposte?

Antonella Palermo e Adriana Masotti - Città del Vaticano

"L’avvenire di un’illusione”? Ripensare il rapporto tra Bibbia e Psicanalisi: un titolo accattivante per il Seminario, promosso dalla Pontificia Università Gregoriana di Roma che, iniziato oggi,  prevede in tutto sette incontri.

Bibbia e pratica psicanalitica possono andare d'accordo?

In realtà “L’avvenire di un’illusione” è il titolo di un’opera di Sigmund Freud che, 90 anni fa, proponeva un’analisi del “bisogno religioso” nelle sue dimensioni psicologiche e inconsce. Da allora sono seguite stagioni di reciproco sospetto tra alcuni settori della psicanalisi freudiana e la Chiesa. E oggi? Bibbia e psicanalisi rappresentano ancora due sponde che si contrappongono?
A questa domanda cercherà di rispondere questo Seminario. Il Centro Fede e Cultura “Alberto Hurtado” della Gregoriana, insieme all’Istituto di Ricerca di Psicanalisi Applicata (IRPA e con la partecipazione del Vicariato di Roma, ne ha affidato la direzione scientifica allo psicanalista Massimo Recalcati, al biblista Mario Cucca, docente alla Gregoriana e all’Antonianum,
appartenente ai frati minori cappuccini, e al gesuita Sandro Barlone, direttore del Centro Hurtado della Gregoriana.

Cucca: le radici della psicanalisi 

Del rapporto tra Bibbia e psicanalisi, il prof. Cucca afferma: “Sono visioni dell’umano che si interpretano. Possiamo dire che le radici della psicoanalisi sono bibliche”. E sulla centralità della ‘parola’ sostiene: “Dio  crea attraverso la Parola e l’uomo che, secondo la narrazione biblica, è fatto a Sua immagine e somiglianza, concretizza questa natura proprio nell’essere ‘un essere di parola’. La parola separa, opera un taglio, e creando l’alterità permette la vita del soggetto. Entrambe la parola della Bibbia e quella della psicanalisi - prosegue Cucca -  hanno a che fare con la vita quotidiana e con la soggettività di ciascuno. Entrambe offrono criteri di interpretazione della propria esperienza e della propria irriducibile soggettività”.

Le date degli incontri mensili 

Il seminario, che non richiede iscrizione ed è aperto a tutti, prevede per ciascun appuntamento una lezione frontale e un successivo dibattito. Gli appuntamenti avranno luogo ogni mese, il venerdì, dalle ore 15 alle 18:30 nella sede della Pontificia Università Gregoriana in Piazza della Pilotta, 4. Prossime date: 16 febbraio, 16 marzo,  6 e 27 aprile, 18 maggio e 15 giugno.

Ascolta l’intervista al prof. Mario Cucca
12 gennaio 2018, 19:00