Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Migranti: uno dei tanti sbarchi di immigrati nel Mediterraneo Migranti: uno dei tanti sbarchi di immigrati nel Mediterraneo 

Immigrazione: centinaia salvati nel Mediterraneo. Centro Astalli: serve politica Ue

In queste festività natalizie si registra una ripresa dell’immigrazione in Mediterraneo

Giancarlo La Vella - Città del Vaticano

Oltre 370 le persone tratte in salvo nelle ultime ore: tra queste molti i minori. In giornata verranno sbarcati nel porto siciliano di Pozzallo. Altre 132 persone sono state tratte in salvo nel Mare Egeo dalla guardia costiera turca. Le operazioni di salvataggio ore sono complicate dalle difficili condizioni del mare. Ai nostri microfoni padre Camillo Ripamonti, direttore del Centro Astalli dei Gesuiti, sottolinea che gli sbarchi si sono ridotti del 30% ma il fenomeno immigrazione non è stato ancora debellato perchè la maggior parte delle persone fugge da situazione di violenza, di guerra o di miseria. Per padre Ripamonti in Europa non c'è una politica unitaria e l'accoglienza è solo l'inizio di un percorso di convivenza tra personbe di diversa cultura e religione

Ascolta l'intervista al padre Camillo Ripamonti
27 dicembre 2017, 12:58