Cerca

Vatican News
Briseida Cotto Ayala, 52 anni, nuova presidente della Comunità Missionaria di Villaregia Briseida Cotto Ayala, 52 anni, nuova presidente della Comunità Missionaria di Villaregia 

Comunità di Villaregia, la portoricana Briseida Cotto Ayala nuova presidente

Cinquantadue anni, laureata in pedagogia, è la terza presidente a guidare l'associazione. Succede a padre Amedeo Porcu, che ha concluso il suo mandato. Eletto anche il nuovo Consiglio di presidenza

VATICAN NEWS

Una donna è stata eletta a capo della Comunità missionaria di Villaregia. Si tratta di Briseida Cotto Ayala, portoricana di 52 anni, terza presidente a guidare l'associazione succedendo a padre Amedeo Porcu, che ha concluso il suo mandato. Sul nome di Cotto Ayala si è presto consolidata la convergenza dei 68 partecipanti all’Assemblea generale della Comunità, che ha permesso in breve di raggiungere la maggioranza qualificata richiesta. Un’elezione, afferma la Comunità in una nota, che va nella direzione auspicata da Papa Francesco di una maggiore partecipazione delle donne nelle istituzioni di responsabilità della Chiesa. Le elezioni si sono svolte il 10 luglio ma la sua nomina è divenuta effettiva il 13 luglio, in seguito alla conferma da parte del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, come previsto dallo Statuto della Comunità.

Da anni al servizio della Comunità

Nata nel 1969 nella città di Caguas a Porto Rico, la neo presidente è entrata a far parte della Comunità Missionaria di Villaregia dal 1991. Laureata in pedagogia, ha svolto il suo servizio missionario in Perù dove ha concluso gli studi in teologia. In Italia ha vissuto vari anni occupando ruoli di coordinamento e responsabilità in alcune sedi locali. Prima di essere eletta sei anni fa nel Consiglio di presidenza, ha coordinato il progetto “Intrecciati” per l’accoglienza e l’integrazione dei migranti della Diocesi di Chioggia. Come membro del precedente Consiglio, ha rappresentato la Comunità di Villaregia nella Conferenza degli Istituti missionari in Italia (CIMI), dove per 4 anni ha svolto il ruolo di segretaria.

"Un sì alla volontà di Dio"

"Ho detto sì alla volontà di Dio che si è manifestata attraverso la fiducia dei fratelli e sorelle assembleari", sono state le prime parole di Cotto Ayala. "Vorrei continuare a servire la Comunità con gioia e la certezza che è il Signore a condurre la nostra storia. Ringrazio il cammino fatto con il consiglio uscente per la fraternità e la comunione nella ricerca del bene della Comunità che ci hanno unito e guidato in questi anni. Questo senso di stupore dinanzi alla Presenza di Dio mi incoraggia e rinnova la fede nell’uno perché il mondo creda anche all’inizio di questa nuova tappa della Comunità".

Eletto il Consiglio, organo di comunione

Durante l’assemblea, che si è svolta in modalità online per le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, è stato rinnovato anche il Consiglio di presidenza formato, oltre che dalla presidente, da: padre Giorgio Parenzan, vicepresidente e primo consigliere, sacerdote presso la Diocesi di Trieste e membro della Comunità dal 1992; Angel Gabriel Cortes Colón, portoricano, sposato da 33 anni e padre di tre figli, ingegnere nell’equipe di coordinamento della Comunità di Arecibo per i progetti sociali sul territorio; padre Antonio Serrau, nato a Cagliari e in passato missionario a Yopougon; Antonietta Tufano, eletta consigliera per la prima volta, responsabile della Comunità di Maputo, in Mozambico, dove vive da 12 anni. Dopo l’elezione del Consiglio di presidenza, gli ultimi atti dell’Assemblea sono la stesura e approvazione del Documento finale. L’Assemblea si concluderà domani, domenica 18 luglio, con una celebrazione eucaristica alle 17.30, in presenza, nella Comunità di Lonato del Garda, che sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube Comunità Missionaria di Villaregia.

17 luglio 2021, 09:00