Cerca

Vatican News
La rev. Anne Burghardt, nuova segretaria della Federazione luterana mondiale La rev. Anne Burghardt, nuova segretaria della Federazione luterana mondiale 

Federazione Luterana mondiale, Anne Burghardt nuova segretaria generale

La teologa estone, 45 anni, è stata eletta sabato dal Consiglio della Federazione. È la prima donna e prima rappresentante dell'Est Europa a ricoprire questo ruolo: "Prego di essere guidata dallo Spirito". Succede al pastore Martin Junge che ha guidato la comunione dei luterani mondiali per undici anni

VATICAN NEWS

Il Consiglio della Federazione Luterana Mondiale (Flm) ha eletto sabato 19 giugno la pastora estone Anne Burghardt come segretaria generale della comunione globale delle Chiese luterane. Assumerà la carica di nuova segretaria generale della Flm all'inizio di novembre. Succede al rev. Martin Junge che ha guidato la comunione di 148 chiese negli ultimi undici anni.

Prima donna a ricoprire questo ruolo

La rev.da Burghardt, 45 anni, sposata con il rev. Arnd Matthias Burghardt, anche lui pastore della Chiesa evangelica luterana estone, e madre di due figli, è attualmente a capo dell’area sviluppo dell'Istituto di teologia della Chiesa evangelica luterana estone (Eelc) e consigliera della chiesa per le relazioni internazionali ed ecumeniche. Dal 2013 al 2018, la rev.da Burghardt è stata segretaria per le relazioni ecumeniche presso gli uffici di Ginevra della Federazione luterana. È anche membro del consiglio di amministrazione della Kek (Conferenza delle Chiese europee). È la prima donna e prima rappresentante dell'Europa centro-orientale a ricoprire questo ruolo.

Burghardt: "Commossa da un simile onore"

Dopo l’elezione, la nuova segretaria si è detta “commossa da un simile onore e profondamente grata per la fiducia” accordatale. “Nell'accettare questa responsabilità – ha detto - prego di essere guidata dallo Spirito”, affinché “la nostra comunione possa essere una benedizione per la Chiesa in generale e per il mondo". Selezionata da un Comitato di ricerca, nominato dal Consiglio della Lwf, come candidata al nuovo incarico insieme al pastore dello Zimbabwe, rev. Kenneth Mtata, la neo-eletta è stata scelta con il 58 per cento dei voti, contro il 42 per cento del suo sfidante.

La gioia del Consiglio mondiale delle Chiese

Il Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) ha commentato la notizia esprimendo “gioia ed incoraggiamento”. Il rev. Ioan Sauca, segretario generale ad interim del Wcc, ha ribadito di voler “continuare la stretta collaborazione” già presente tra i due organismi. Attraverso l'elezione della rev.da Burghardt, scrive Sauca in una lettera aperta alla neo-eletta, "il Consiglio della Lwf ha riconosciuto le sue comprovate capacità come pastore, la sua testimonianza, il suo servizio e la sua priorità data alla collaborazione nella ricerca dell'unità cristiana e nella costruzione della comunità umana, nonostante i confini e le frontiere".

 

21 giugno 2021, 12:00