Cerca

Vatican News
Il cardinale Enrico Feroci riceve la berretta da Papa Francesco (28 novembre 2020) Il cardinale Enrico Feroci riceve la berretta da Papa Francesco (28 novembre 2020) 

Rinviata la Presa di Possesso del cardinale Enrico Feroci

Si tratta di una misura di precauzione in seguito ad alcuni casi di positività al Covid-19 nelle comunità femminile e maschile del Santuario del Divino Amore

VATICAN NEWS

La Presa di Possesso del cardinale Enrico Feroci, prevista per il prossimo 4 gennaio alle ore 12 presso il Santuario del Divino Amore a Castel di Leva, è stata rinviata a data da destinarsi. Lo rende noto l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.

Il rinvio - precisa il porporato - “è una misura di precauzione dovuta al fatto che sono stati riscontrati alcuni casi di positività al Covid-19 nelle comunità femminile e maschile del Santuario. La condizione di isolamento fiduciario impedirebbe pertanto alle comunità di partecipare a questo momento celebrativo”.

 

Enrico Feroci, 80 anni, parroco del Divino Amore, è stato creato cardinale il 28 novembre scorso. Papa Francesco, durante il rito dell’imposizione della berretta, della consegna dell’anello cardinalizio e dell’assegnazione della Diaconia, la sua parrocchia, dopo la formula in latino gli ha detto: “È la tua parrocchia! Il Papa ha fatto cardinale un parroco”.

Intervistato da Vatican News dopo l’annuncio della nomina cardinalizia all’Angelus del 25 ottobre, Feroci aveva detto di considerare la scelta del Papa come non rivolta a lui personalmente, “ma a tutti i preti di Roma”: “Si dice sempre che il presbitero è colui che dà le mani al vescovo per toccare il Corpo di Cristo che è il popolo di Dio. Ecco, Papa Francesco ha voluto ringraziare le mani di tanti sacerdoti".

02 gennaio 2021, 12:01