Cerca

Vatican News
Il santuario di Jasna Gora Il santuario di Jasna Gora 

A Jasna Góra veglia per la pace e l’unità

Il Consiglio della Conferenza Episcopale Polacca per l'Apostolato dei Laici e i Padri Paolini invitano tutti i fedeli a partecipare alla Novena Nazionale a Jasna Góra, in programma dal 3 all'11 novembre

Anna Poce - Città del Vaticano

“Seguendo le orme di San Giovanni Paolo II e del cardinale Stefan Wyszyński, insieme ai Padri Paolini di Jasna Góra, invitiamo tutti a una preghiera speciale, alla Novena Nazionale, da oggi all'11 novembre, e a partecipare a uno speciale ritiro nazionale su Internet a Jasna Góra dall'11 al 13 novembre". Così hanno scritto il Consiglio della Conferenza episcopale polacca per l'Apostolato dei Laici e i Padri Paolini – si legge sulla pagina web dell’Episcopato - incoraggiando tutte le persone a pregare per la pace e per l'ordine sociale nel loro Paese.

Una preghiera per le madri e per la pace in Polonia

Ogni giorno nella Cappella di Nostra Signora di Czestochowa del Monastero di Jasna Góra, alle ore 15, con la Coroncina alla Divina Misericordia e una preghiera speciale, i monaci pregheranno per le intenzioni delle donne, delle madri e per l'unità e la pace in Polonia. In occasione della Novena, i fedeli saranno invitati, dunque, a recitare quotidianamente la Coroncina e la preghiera dei Padri Paolini. Chi non potrà farlo alle ore 15.00, potrà scegliere un altro momento.

Un ritiro virtuale guidato da monsignor Polak

Il culmine di questa singolare Novena Nazionale sarà un ritiro virtuale di tre giorni dall'11 al 13 novembre, guidato, tra gli altri, dall'arcivescovo Wojciech Polak, dai vescovi Andrzej Czaja e Andrzej Przybylski.

03 novembre 2020, 10:19