Cerca

Vatican News

Migliorano le condizioni di salute di monsignor Boccardo

L'arcivescovo di Spoleto- Norcia è ricoverato da cinque giorni presso il Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma, perché positivo al Covid-19 e affetto da polmonite bilaterale. Il ringraziamento di monsignor Boccardo a tutti “per l’affetto e la vicinanza, ma soprattutto per le preghiere”

Isabella Piro - Città del Vaticano

L’Ufficio stampa diocesano informa che “il presule non ha febbre e reagisce bene alle cure”. Lo stesso Arcivescovo rende noto che stamani ha partecipato, in modalità virtuale, alla riunione del Consiglio episcopale della diocesi. "Mi sento benino - ha dichiarato - più forte e reattivo dei giorni scorsi”. Infine, il ringraziamento a tutti “per l’affetto e la vicinanza, ma soprattutto per le preghiere”.

Sabato e domenica, la preghiera per i malati

E proprio durante la riunione odierna del Consiglio episcopale sono stati pensati alcuni momenti di preghiera per la salute di monsignor Boccardo e di tutti i malati di coronavirus. In particolare: sabato 21 novembre, nelle chiese diocesane, si invita a recitare il Rosario prima della Messa vespertina; domenica 22 novembre si suggerisce un’intenzione di preghiera per la guarigione degli infermi durante le Messe celebrate sul territorio diocesano.

Per intercessione dei Santi patroni

Lo stesso giorno, alle ore 19.00, presso la Cattedrale di Spoleto, il Vicario generale, don Sem Fioretti, presiederà un momento di preghiera per chiedere l’intercessione dei Santi patroni della diocesi (la Santissima Icone, San Ponziano e San Benedetto), per la salute di monsignor Boccardo e di tutti i malati. Il rito sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook diocesana. Infine, giovedì 16 novembre, in tutte le parrocchie, i santuari e i monasteri locali, dalle 18.00 alle 19.00, si terrà un’ora di Adorazione eucaristica.

19 novembre 2020, 17:50