Cerca

Vatican News

“Alleluja! International Web Meeting”: una straordinaria partecipazione

Un evento digitale ricco di voci dal mondo. Il presidente di Rns Salvatore Martinez: “Un nuovo inizio di una stagione di evangelizzazione che trovi nella vita comunitaria la sua fonte e nel mondo tutto intero il suo sbocco”

di Francesca Cipolloni 

Fraternità, preghiera, evangelizzazione e testimonianza. Sono queste le parole chiave con cui poter sintetizzare le due giornate, del 26 e 27 settembre, che hanno fatto da cornice all'’“Alleluja! International Web Meeting”, il grande evento internazionale in versione digitale promosso dal Rinnovamento nello Spirito Santo e rivolto principalmente agli aderenti (in particolare ai Cenacoli, ai Gruppi e alle Comunità).

Migliaia gli utenti anche dall'estero

Inedita ma non casuale la location: la sede nazionale di Roma, da sempre “cuore” pulsante del Movimento che con questa proposta, a partire dal titolo, ha inteso riassumere il senso della fede e del cammino che lo contraddistinguono. Notevoli i numeri in termini di partecipazione, con migliaia di utenti che, dall'Italia e dall'estero, tra spazi live e sessioni registrate hanno seguito l'iniziativa in streaming tramite il nuovo sito (www.rinnovamento.org). Diversi i messaggi pervenuti dalle più importanti autorità ecclesiali al popolo del Rinnovamento: i cardinali Angelo Bagnasco, Gualtiero Bassetti, Angelo Comastri, i vescovi Rino Fisichella e Pierbattista Pizzaballa e il prefetto del Dicastero della Comunicazione della Santa Sede Paolo Ruffini.

Il meeting in pochi minuti

Raccontare la fede in tempo di pandemia

Ad aprire la prima sessione è stato il cardinale Angelo De Donatis, vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, che ha evidenziato come la crisi generata dalla pandemia “può rappresentare un momento di grazia, un kairòs, in cui il Signore, come in un terreno buono, sta agendo concretamente e 'arando' per offrire a tutti la possibilità di rinascere”. Numerosi gli ospiti che si sono alternati sul palco allestito per l'occasione, nonostante il meteo sfavorevole, per raccontare attraverso i media la fede e il bene comune in questo delicato frangente segnato dal Covid-19. Assieme agli artisti esibitisi sabato nel concerto “Alleluja Festival”, con musica ecumenica da tutto il mondo, e alle voci dei leader della società civile e dei testimoni di altre confessioni religiose coinvolti nei due momenti di Cultura della Pentecoste, particolarmente incisive le tre predicazioni tenute da padre Marko Rupnik s.j., don Fabio Rosini e Salvatore Martinez.

Martinez:una nuova stagione di evangelizzazione

Il Presidente del RnS ha ribadito come “la lode è la dossologia della vita, scolpita dalla Parola eterna del Padre, è il più potente fraternizzante della terra che ara il campo della comunione, il primo riflesso dell’effusione dello Spirito” ed “è in questo spirito di lode, frutto di una scelta di libertà e di autenticità che noi siamo RnS, che possiamo camminare, amare la Chiesa, i nostri gruppi, i nostri fratelli, le nostre famiglie. Solo così il RnS va avanti, oggi ancor più con i mezzi tecnologici di cui ci stiamo dotando, e potrà inaugurare un nuovo inizio di una stagione di evangelizzazione che trovi nella vita comunitaria la sua fonte e, nel mondo intero, il suo sbocco”. Il Web Meeting si è concluso, come da programma, con la Preghiera ecumenica per l’Europa, con Vescovi e Pastori che, dai quattro punti cardinali del continente, hanno segnato una croce virtuale pregando per una nuova effusione dello Spirito.

27 settembre 2020, 19:45