Cerca

Vatican News

Covid-19, il seminario di Pamplona a disposizione del Dipartimento di Sanità

La decisione della diocesi di Pamplona e Tudela dimostra l'impegno ad aiutare i più bisognosi in ogni momento, compreso questo di assoluta emergenza a causa della pandemia

Anna Poce - Città del Vaticano

"In questi tempi difficili che stiamo vivendo, in cui le misure sanitarie e di confinamento complicano i rapporti tra le persone e ci fanno inventare nuovi mezzi e modi per aiutarci a vicenda, dalla Chiesa di Navarra vogliamo comunicare che manteniamo il nostro impegno ad aiutare i più bisognosi in ogni momento”. È quello che si legge in un comunicato diffuso il 24 marzo da monsignor Francisco Pérez González, arcivescovo di Pamplona e Tudela, in cui si ricorda che la Caritas proseguirà la sua attività.

Il seminario di Pamplona

L’arcidiocesi annuncia nel comunicato, dinanzi a questa emergenza sanitaria globale a causa del coronavirus, di aver messo a disposizione del Dipartimento della Sanità del governo della Navarra una parte dell'edificio del Seminario di Pamplona. La Caritas continuerà a fornire assistenza a coloro che ne hanno bisogno per telefono oppure rendendo i suoi servizi, tra cui quello della mensa, compatibili con le misure di prevenzione. "In questi momenti, il telefono – sottolinea monsignor Pérez González - può essere il mezzo per ascoltare, per accompagnare, per abbracciare, per non far sentire sole molte persone". E aggiunge: “Non possiamo parlare uno di fronte all'altro, ma possiamo far sentire la nostra presenza, il nostro accompagnamento, incondizionatamente attraverso il telefono".

27 marzo 2020, 15:43