Cerca

Vatican News

Empori solidali: argini contro la povertà e palestre di solidarietà

Primo rapporto di Caritas italiana e CSVnet, l’associazione dei centri di servizio per il volontariato, sugli empori solidali in Italia

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Quella fotografata nel rapporto è una straordinaria rete incanalata nel solco della solidarietà. Complessivamente, sono 178 gli empori in Italia e sono presenti in tutte le regioni ad eccezione del Molise. Nei prossimi mesi sono previste almeno 20 aperure. Per oltre 30.000 famiglie sono un prezioso aiuto contro la povertà. Il cuore di questa rete solidale è costituito dai volontari, quasi 4 mila. Don Alessandro Mayer, direttore della Caritas diocesana di Oria, sottolinea che gli empori sono uno strumento molto efficace di contrasto alla povertà. Ma sono anche una palestra di solidarietà. (Ascolta l'intervista con don Alessandro Mayer)

Prodotti e servizi

Gli empori non sono solo supermercati dove le famiglie che vivono situazioni di povertà possono fare la spesa gratuitamente, grazie ad una tessera a punti. Spesso sono un ausilio nella ricerca di un lavoro. Sono inoltre più di 1.200 (soprattutto supermercati e piccola distribuzione alimentare) le imprese che collaborano direttamente con gli empori. In molti casi offrono anche preziosi servizi tra cui quelli di accoglienza e di ascolto.

Terminali contro la crisi

Nel 2017, grazie alla presenza degli empori, sono state aiutate 105.000 persone. Monica Tola, di Caritas Italiana, sottolinea che la maggior parte di questi spazi sono nati negli ultimi 3 anni per aiutare un numero crescente di persone in difficoltà economiche a causa della crisi. (Ascolta l'intervista con Monica Tola)

Solidarietà contro la crisi

Gli empori nel nord Italia

Quasi il 40% degli empori si trova nel Nord Italia ed in particolare in Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto. Barbara Simocelli, della Caritas di Verona, ricorda che nella città veneta gli empori sono otto. Sono ormai un consolidato modello di “supermercato solidale” per la distribuzione e l’erogazione di beni alimentari per famiglie in difficoltà. (Ascolta l'intervista a Barbara Simoncelli)

A Verona una rete di 8 empori

La rete degli empori nel sud Italia

L’intero meridione, con 38 empori, supera di poco il 21%. Marina Buoncristiano, della Caritas di Potenza - Muro Lucano, ricorda che la maggior parte dei poveri vivono nel sud Italia. Si devono personalizzare gli aiuti – aggiunge - se si vuole porre la giusta attenzione verso i poveri. (Ascolta l'intervista con Marina Buoncristiano)

Un sistema in crescita

Gli empori solidali sono cresciuti in particolare negli ultimi tre anni: il 57%  (102) ha aperto tra il 2016 e il 2018. Ed è una quota che sale al 72% se si prende in considerazione anche il 2015. Il primo emporio è nato a Genova nel 1997.

Photogallery

Empori solidali, una rete contro la povertà
05 dicembre 2018, 15:12