Versione Beta

Cerca

Vatican News
Manoscritto latino Manoscritto latino  (© Biblioteca Apostolica Vaticana)

Il commento di don Fabio Rosini al Vangelo di Domenica 28 ottobre 2018

Don Fabio Rosini, direttore del Servizio per le Vocazioni della Diocesi di Roma, commenta il Vangelo della XXX Domenica del Tempo ordinario
Commento audio al Vangelo di domenica 28 ottobre - Don Fabio Rosini

Il Vangelo di questa domenica (Mc 10, 46-52) ci presenta la figura di Bartimèo, cieco e mendicante di Gerico. Sentendo passare Gesù mentre lascia la città, inizia a gridare: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me! ». Molti lo rimproverano perché faccia silenzio, ma lui grida ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si ferma e dice: «Chiamatelo!». Allora dicono al cieco: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Bartimèo, gettato via il suo mantello, balza in piedi per recarsi da Gesù. Gesù gli dice: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Il cieco risponde: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli dice: «Va', la tua fede ti ha salvato». E subito torna a vedere e si mette a seguire il Signore lungo la strada.

Ascolta gli altri commenti

25 ottobre 2018, 12:10