Cerca

Vatican News
Pellegrinaggio dei giovani polacchi al santuario di Jasna Gora Pellegrinaggio dei giovani polacchi al santuario di Jasna Gora 

Polonia: Plenaria dei vescovi su giovani e famiglia

Le attuali sfide della pastorale giovanile in Polonia, la difesa della famiglia e del matrimonio tradizionale, le celebrazioni del 40.mo anniversario della salita al soglio pontificio di Karol Wojtyla. Sono stati questi i temi al centro della 380.ma assemblea plenaria autunnale della Conferenza episcopale polacca svoltasi dal 25 al 26 settembre a Płock

Lisa Zengarini - Città del Vaticano

In primo piano durante i lavori, ai quali è intervenuto l'arcivescovo Salvatore Pennacchio, nunzio apostolico in Polonia, le nuove sfide poste alla pastorale giovanile in Polonia dalle ideologie della società post-moderna e il coinvolgimento dei giovani nella vita della Chiesa. I vescovi sono partiti da una riflessione sulla testimonianza di vita e santità di San Stanislaus Kostka, patrono dei giovani polacchi, al quale la Conferenza episcopale ha dedicato il 2018 in vista del prossimo Sinodo a Roma. All’assemblea è stata presentata una relazione sulla situazione dei giovani polacchi e sulle loro aspettative dalla Chiesa, insieme a un’analisi delle varie iniziative pastorali promosse in Polonia per coinvolgerli nella vita ecclesiale. Quindi sono stati illustrati i temi degli interventi dei delegati polacchi al Sinodo: segnatamente l’impatto sul mondo giovanile delle nuove ideologie, la necessità di evangelizzare i giovani intercettandoli attraverso l’educazione religiosa nelle scuole e anche lo sport.

Ribadito l’impegno della Chiesa polacca contro la pedofilia

Sempre a proposito di giovani l’assemblea ha anche affrontato il delicato tema degli abusi sessuali. I vescovi polacchi hanno ribadito la linea di tolleranza zero contro la pedofilia e la loro determinazione a combattere questi crimini in collaborazione con le autorità civili, sottolineando la necessità di aiutare le vittime e di promuovere una cultura di prevenzione a tutti i livelli. In linea con le indicazioni di Papa Francesco nella Lettera al Popolo di Dio del 18 agosto 2018, le diocesi polacche si stanno già muovendo in questa direzione con corsi di formazione. Inoltre, i vescovi hanno deciso di raccogliere dati statistici sul fenomeno in Polonia. A novembre – annuncia il comunicato finale della plenaria - la Conferenza episcopale pubblicherà un documento che illustra le iniziative intraprese per la protezione dei minori in Polonia.

Difendere la famiglia tradizionale

Un altro tema importante al centro della sessione è stata la pastorale familiare. A tale proposito i presuli hanno ricordato il messaggio di speranza lasciato da Papa Francesco dall'Incontro Mondiale delle Famiglie in Irlanda. Dopo avere ribadito il valore insostituibile per la Chiesa e la società del matrimonio tradizionale quale unione tra un uomo e una donna aperto alla vita, i presuli hanno rilevato con preoccupazione il diffondersi anche in Polonia dell’ideologia gender tra le nuove generazioni. Per questo sollecitano i genitori a vigilare sull’educazione dei propri figli nelle scuole. Inoltre hanno proposto di celebrare la Domenica della Sacra Famiglia con preghiere speciali per la santità dei matrimoni e delle famiglie.

Le celebrazioni del 40° anniversario dell'elezione di San Giovanni Paolo II

Il comunicato finale dell’assemblea ricorda che il prossimo 16 ottobre ricorre il 40° anniversario dell'elezione di Karol Wojtyła alla Cattedra di Pietro: l’Episcopato polacco esorta a celebrare questa storica ricorrenza con uno speciale ringraziamento per il pontificato di San Giovanni Paolo II.

 

29 settembre 2018, 11:21