Versione Beta

Cerca

Vatican News

Previsto a Puerto Rico il prossimo CAM nel 2023

I punti salienti del V Congresso Missionario Americano, che si è concluso ieri in Bolivia, e l'annuncio del prossimo, fra 5 anni, previsto a Puerto Rico, nell'intervista con l'arcivescovo Giampietro Dal Toso, segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e presidente delle Pontificie Opere Missionarie

Debora Donnini - Città del Vaticano

Con la Messa di invio missionario e una Giornata Missionaria nelle parrocchie, si è concluso ieri a Santa Cruz, in Bolivia, il V Congresso Missionario Americano (CAM), che ha visto la partecipazione straordinaria di oltre 2.500 persone. E' previsto a Puerto Rico il prossimo CAM nel 2023, dice nell'intervista a Vatican News l'arcivescovo Giampietro Dal Toso, segretario aggiunto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, ricordando anche che il CAM guarda ora alla celebrazione ”Ottobre missionario 2019”, voluto dal Papa per tutta la Chiesa per rinvigorire il senso missionario. In merito alle conclusioni ufficiali di questo V CAM, mons. Dal Toso spiega che "sono ancora in fase di elaborazione: si è presentata una prima bozza che però poi deve essere ulteriormente approfondita e completata nei prossimi mesi e verrà presentata più avanti", ma alcuni punti importanti sono stati evidenziati. (Ascolta l'intervista a mons. Dal Toso). 

R. - Vorrei partire dal fatto che si è sottolineato di nuovo che l’annuncio fondamentale della Chiesa è l’annuncio di Cristo morto e risorto: da questo parte la missione della Chiesa. Un annuncio che, poi, entra nei diversi ambienti di vita attraverso l’azione dei cristiani e viene concretamente incontro alle necessità profonde della persona che ascolta. Poi ci sono alcune considerazioni specifiche sull’importanza della cura della vita familiare, che sta diventando anche qui - in tutta l’America - una priorità per la Chiesa perché la crisi familiare si sente anche qui. Poi un’attenzione speciale alle vocazioni, alla vita consacrata e alla vita sacerdotale. E mi sembra importante ribadire anche l’importanza della pastorale biblica che aiuti ad approfondire quel primo annuncio e, ogni cristiano, a farlo proprio. Un altro aspetto messo in evidenza e che è caro a Papa Francesco è quello di fare in modo che la religiosità popolare abbia un suo spazio ma venga anche rafforzata attraverso la catechesi biblica. Questi sono alcuni aspetti, poi ce ne sono altri.

Ieri è stata una giornata importante, segnata dalla missione...

Questa giornata è stata molto ricca perché è stata una missione realizzata concretamente attraverso l’invio dei diversi congressisti con i parrocchiani di Santa Cruz, inviati appunto nelle diverse parrocchie per portare l’annuncio di Cristo. La missione, quindi, ha avuto un coinvolgimento esistenziale per quanti vi partecipavano. Poi, nel pomeriggio, c’è stata la Celebrazione conclusiva presieduta dall’arcivescovo di Santa Cruz alla quale sono state invitate anche le famiglie che hanno ospitato i congressisti perché c’è stato un grande sforzo della Diocesi per ospitare i più di 2.500 congressisti che venivano dalle diverse parti. E durante la Celebrazione è stato anche annunciato che il prossimo CAM si svolgerà - secondo le previsioni - nel 2023 a Puerto Rico.

15 luglio 2018, 16:15