Versione Beta

Cerca

Vatican News
Alcuni disabili con Papa Francesco Alcuni disabili con Papa Francesco  (Vatican Media)

Comunità Giovanni XXIII, al via i “Campi della condivisione”

Da ieri il primo dei Campi promossi dalla Comunità Papa Giovanni XXIII con giovani disabili, in attesa di celebrare i 50 anni di storia dell’associazione

Salvatore Tropea – Città del Vaticano

Famiglie e giovani, tra i quali molti con problemi di handicap o con alle spalle storie di emarginazione e disagio. Sono questi gli ospiti, circa 160, che partecipano al primo dei “Campi di condivisione” promossi dalla Comunità Papa Giovanni XXIII. L’evento è partito ieri ad Alba di Canazei, in provincia di Trento e arriva a 50 anni esatti dalla prima esperienza, che si tenne proprio nel comune trentino.

Una vacanza per vivere insieme

A questi progetti, spiega Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, non partecipano “operatori, volontari e utenti, ma persone che scelgono di condividere e vivere insieme le proprie vacanze. Questi campi – sottolinea – non sono un momento per prestare assistenza o dei semplici soggiorni per disabili, ma una vacanza di condivisione con chi, altrimenti, rimarrebbe a casa” (Ascolta l’intervista a Giovanni Paolo Ramonda sui Campi della condivisione).

Sulle orme di don Benzi

I 160 partecipanti sono ospitati presso l’albergo Madonna delle Vette, la struttura voluta da don Oreste Benzi che per raccogliere i fondi necessari per la sua costruzione si recò negli Stati Uniti negli anni ’50. La prima esperienza di questo genere partì proprio 50 anni fa, nell’estate del 1958 e “fu un fatto sconvolgente per l’epoca – spiega Ramonda – perché alcuni giovani disabili, che a quel tempo erano chiamati spastici e emarginati dalla società, per la prima volta giravano liberi sulle alte vette, sugli autobus, sulla funivia, uscendo dagli istituto dove erano chiusi”. Don Benzi lanciò ad alcuni giovani universitari e seminaristi la proposta di andare in vacanza con i diversamente abili nella prestigiosa località turistica. Fu proprio quel primo campo che diede vita alla Comunità Papa Giovanni XXIII, diffusa oggi in 42 Paesi in tutto il mondo.

L’anniversario: 50 anni di condivisione

La Comunità Giovanni XXIII, per ricordare proprio questo anniversario, si riunirà in un grande evento celebrativo il prossimo 10 luglio, presso Casa Madonna delle Vette. La giornata sarà introdotta dal presidente Ramonda con l’intervento dal titolo “La rivoluzione della condivisione”, a cui seguiranno le parole di Riccardo Ghinelli, autore della mostra fotografica allestita proprio per il 10 luglio dove saranno esposte immagini inedite di un giovane don Oreste Benzi e dei primi campi di condivisione. A concludere l’evento la celebrazione della Santa Messa, presieduta da monsignor Lauro Tisi, arcivescovo metropolita di Trento.

03 luglio 2018, 12:44