Versione Beta

Cerca

Vatican News

#GiovanniXXIII: Carlo Verdone ricorda il ‘discorso della luna’

Il celebre attore romano, Carlo Verdone, ricorda quella sera dell’11 ottobre 1962, quando Giovanni XXIII si affacciò per benedire la folla radunata in Piazza San Pietro in occasione dell'apertura del Concilio Ecumenico Vaticano

Tutti sentirono un nodo alla gola nell’ascoltare il celebre ‘Discorso della Luna’. La nuova puntata di #GiovanniXXIII ci riporta nel cuore dell’evento grazie a Carlo Verdone che la sera dell’11 ottobre 1962 si trovava in Piazza San Pietro. Era un bambino vestito da ‘lupetto’ presente assieme ad altri ragazzi che frequentavano una congregazione romana. Seguendo le sue parole è facile farsi un’idea del clima che si respirava trai i fedeli. 

La finestra

Un ricordo nitido che si sofferma sull’attesa per l’apertura della finestra del Palazzo Apostolico. È noto, infatti, che Papa Roncalli non se la sentiva di parlare. Alla fine, però, incoraggiato anche dal suo segretario, mons. Loris Capovilla, decise di affacciarsi per benedire le tante persone che avevano preso parte alla fiaccolata organizzata per l’apertura del Concilio.  

La luna e la carezza

Verdone rievoca l’entusiasmo della Piazza che era letteralmente affascinata da quelle parole. Prima il riferimento alla luna e poi la carezza da dare ai bambini: due passaggi che hanno immediatamente provocato commozione generale. Si tratta senza dubbio di uno degli episodi più popolari del pontificato di Roncalli. La testimonianza dell’attore romano permette di rivivere quel momento da una prospettiva davvero particolare.

Calendario e celebrazioni della Peregrinatio

Stampa calendario, temi e celebrazioni

Ordinazioni sacerdotali. LIVE ore 17.00

Ordinazioni sacerdotali nella Cattedrale di Bergamo

 

26 maggio 2018, 09:00