Vatican News
Santuario nazionale austriaco Mariazell Santuario nazionale austriaco Mariazell  

Franz Lackner è il nuovo presidente dei vescovi dell'Austria

Dopo 22 anni cambio al vertice della Conferenza episcopale austriaca

L'arcivescovo di Salisburgo Franz Lackner succede, dopo 22 anni, alla guida dei vescovi austriaci, al cardinale di Vienna Christoph Schönborn. Le elezioni si sono svolte oggi a Mariazell, dove l'episcopato cattolico terrà la sua assemblea plenaria fino a giovedì. Nel ruolo di vicepresidente, per altrettanti sei anni, è stato eletto il vescovo di Linz, Manfred Scheuer. Entrambi hanno ricevuto la maggioranza dei due terzi dei voti richiesta nel primo scrutinio.

Chiamata a una "nuova riflessione"

In un'intervista all'agenzia austriaca dei vescovi, Kathpress, subito dopo la sua elezione, l'arcivescovo Franz Lackner ha dichiarato che, nella sua nuova funzione di presidente , vuole da un lato, rafforzare la cooperazione fraterna tra i presuli austriaci e, dall'altro, "portare le preoccupazioni, i bisogni, ma anche le speranze e le visioni della Chiesa in Austria a livello di Chiesa universale”, anche “difendendole”. Allo stesso tempo Lackner ha chiamato i vescovi a una nuova riflessione su come l'essenza della fede, il Vangelo e il suo messaggio, possa essere rafforzata. La Chiesa - ha detto -  deve essere sia "sale della terra" che "luce del mondo".

16 giugno 2020, 14:10