Cerca

Vatican News

VNS – SPAGNA Conclusione della 148.ma Assemblea ordinaria dei vescovi del Sud. Monsignor José Ángel Saiz Meneses, arcivescovo di Siviglia, nominato presidente della Fondazione Imago Solis

VNS – SPAGNA Conclusione della 148.ma Assemblea ordinaria dei vescovi del Sud. Monsignor José Ángel Saiz Meneses, arcivescovo di Siviglia, nominato presidente della Fondazione Imago Solis

(VNS) – 22ott21 - Si è tenuta a Cordoba, dal 19 al 20 ottobre scorsi, la 148.ma Assemblea ordinaria dei vescovi del Sud della Spagna (Sevilla, Granada, Almería, Cádiz e Ceuta, Córdoba, Guadix, Huelva, Jaén, Málaga e Asidonia-Jerez). Gli incontri – si legge sul comunicato dell’arcidiocesi di Siviglia - sono stati preceduti da un ritiro spirituale, guidato da monsignor Jesús Catalá, vescovo di Malaga, durante il quale i presuli hanno meditato sul Sinodo, iniziato a Roma il 10 ottobre e in tutte le diocesi il 17, e hanno adorato il Santissimo Sacramento.

All’inizio dei lavori dell'Assemblea, i leader religiosi hanno espresso il loro sostegno e la loro solidarietà alla diocesi di Nivar e a tutti gli abitanti di La Palma, isola dell’arcipelago delle Canarie, appartenente alla diocesi di Tenerife e quindi alla provincia ecclesiastica di Siviglia, colpita dalla devastante eruzione del vulcano Cumbre Vieja dallo scorso 19 settembre. I vescovi hanno pregato per tutti coloro che hanno perso le loro case e i loro posti di lavoro, per gli sfollati e per coloro che vivono questa situazione con angoscia e sofferenza; e hanno ringraziato tutti, specialmente la Caritas diocesana, per l’aiuto offerto alle vittime.

Il Sinodo sul tema "Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione", iniziato a Roma il 10 ottobre e in tutte le diocesi domenica 17 ottobre, dando il via ad una fase diocesana di ascolto e raccolta dei contributi dei fedeli,  ha poi occupato gran parte dei lavori dell'Assemblea. I presuli hanno auspicato che esso possa essere vissuto dai cattolici come un tempo di grazia, con un atteggiamento di ascolto e discernimento, camminando insieme nella sinodalità.

L'entrata in vigore, il 24 giugno, della Legge organica che disciplina l'eutanasia, ha portato i vescovi ad incoraggiare i fedeli a consegnare un testamento biologico per dichiarare in anticipo la propria volontà di accettare o rifiutare alcuni trattamenti medici e che possa servire “a liberare i membri della famiglia dal peso di prendere decisioni per il malato, a nominare un rappresentante legale che prenda decisioni in situazioni non contemplate nel testamento scritto, e a specificare il diritto all'assistenza spirituale”. Un testamento, inoltre, che specifichi “che vengano somministrati trattamenti appropriati per alleviare la sofferenza e che non si applichi né l'accanimento terapeutico né l'eutanasia”.

I vescovi inoltre, dinanzi allo sviluppo normativo della legge LOMLOE (Legge organica di modifica della Legge organica dell'istruzione), hanno espresso tutta la loro preoccupazione per la questione dell’insegnamento della religione nella sucola, approvando la realizzazione di un Congresso per gli insegnanti di religione, che avrà luogo a Granada il 12 e il 13 novembre 2022. La nuova legge punta ad eliminare la libertà di scelta delle famiglie e a far chiudere “las concertadas”, scuole simili alle nostre paritarie, raccomandando fra le altre cose che l’istruzione religiosa non sia più obbligatoria per gli studenti durante il primo e il secondo anno del liceo in tutte le scuole.

Ricordando poi la recente beatificazione di 127 martiri della persecuzione religiosa in Spagna, celebrata a Cordoba il 16 ottobre, essi si sono congratulati con la diocesi di Cordoba per questi nuovi beati, testimoni della fede, le cui reliquie sono state venerate nella Cattedrale.

Nel corso degli incontri, i leader della Chiesa del Sud hanno infine parlato dell’organizzazione della loro visita ad limina Apostolorum in Vaticano con il Papa, che avrà luogo dal 17 al 22 gennaio 2022, e hanno hanno nominato monsignor José Ángel Saiz Meneses, arcivescovo di Siviglia, presidente della Fondazione Imago Solis, creata dalle diocesi andaluse.

Vatican News Service - AP

22 ottobre 2021, 13:02