Cerca

Vatican News

VNS - STATI UNITI A novembre la plenaria dei vescovi a Baltimora con in primo piano Eucaristia e Congresso eucaristico nazionale

 

VNS - STATI UNITI A novembre la plenaria dei vescovi a Baltimora con in primo piano Eucaristia e Congresso eucaristico nazionale

(VNS), 17ott21 - Il via libera alla convocazione di un Congresso Eucaristico nazionale nel 2024 e l’approvazione di un importante documento sull’Eucaristia: saranno questi i temi in primo piano alla prossima assemblea plenaria autunnale della Conferenza episcopale degli Stati Uniti (Usccb) in programma dal 15 al 18 novembre a Baltimora. Per la prima volta in due anni la sessione si terrà in presenza: a causa del Covid-19, infatti, la prima plenaria del 2020 era stata annullata, mentre le due successive si sono svolte on-line.

Durante i lavori i presuli esamineranno l’"Eucaristhic Revival", il piano triennale per una "rinascita eucaristica" presentato alla plenaria di giugno dal presidente della Commissione episcopale per l’evangelizzazione e la catechesi. L’iniziatica intitolata "Eucharistic Revival: My Flesh for the Life of the World”  (Rinascita eucaristica, la mia Carne per la Vita del mondo”), scaturisce dai risultati di uno studio presentato nel 2019 dal Pew Research Center che dimostra la scarsa comprensione di questo sacramento centrale nella vita di ogni cristiano. Il 69% dei cattolici americani non crede infatti nella presenza reale di Cristo nell’Eucaristia. A convincere ulteriormente i vescovi sulla necessità di promuovere una “rinascita” eucaristica tra i fedeli è stato anche l'impatto che ha avuto la pandemia sulla pratica religiosa.

Il piano, che prenderà il via nel 2022, prevede tre fasi a partire dalla formazione di “missionari eucaristici” con il compito di catechizzare i fedeli sul significato autentico dell’Eucaristia e di animare iniziative eucaristiche nelle parrocchie. Il momento culminante del triennio sarà nel 2024 quando sarà convocato un Congresso Eucaristico Nazionale che rientra tra gli obiettivi fissati dalla Conferenza episcopale nel piano di azione pastorale per il quadriennio 2021-2024.

In primo piano durante i lavori anche l’approvazione della Dichiarazione sul significato dell’Eucaristia nella vita della Chiesa preparato dalla Commissione episcopale per la dottrina della fede. Tale documento includerà nella terza parte una sezione sulla “Coerenza eucaristica”, ovvero sulla "dignità" per accedere alla Comunione in riferimento a tutti quei credenti che svolgono cariche pubbliche, ma sostengono legislazioni contrarie agli insegnamenti della Chiesa, ad esempio in materia di aborto. La questione è stata oggetto di un vivace dibattito durante l’ultima plenaria di giugno in cui alcuni vescovi avevano espresso perplessità sull’opportunità di un documento formale in materia per il timore di creare divisioni nella Chiesa e di strumentalizzazioni politiche.  

Tra gli altri importanti punti in discussione il processo sinodale 2021-2023 lanciato da Papa Francesco il 10 ottobre scorso e che si concluderà con il Sinodo dei vescovi sulla sinodalità a Roma. Si parlerà inoltre di pastorale familiare, liturgia e pastorale sociale. Durante i lavori i vescovi eleggeranno i presidenti e i direttivi di alcune commissioni e organismi e approveranno il bilancio di previsione della Usccb.

Ad introdurre l'assemblea saranno il nunzio apostolico negli Stati Uniti, Monsignor Christophe Pierre, e il presidente della Usccb Monsignor José H. Gomez.

Vatican News Service – LZ

17 ottobre 2021, 10:50