Cerca

Vatican News

VNS - REGNO UNITO Il cordoglio del Cardinale Nichols e del Primate Welby per l’omicidio del deputato David Amess

VNS - REGNO UNITO Il cordoglio del Cardinale Nichols e del Primate Welby per l’omicidio del deputato David Amess

(VNS), 16ott21 - Il Regno Unito è sotto shock dopo l’omicidio del deputato conservatore David Amess, accoltellato a morte venerdì in una chiesa metodista a Leigh-on-Sea, in Essex durante un incontro con gli elettori. A compiere il gesto un venticinquenne di origini somale subito arrestato dalla polizia. Secondo quanto riporta la stampa britannica, i primi elementi raccolti sembrano indicare la matrice terroristica dell’omicidio. L’attentatore avrebbe infatti avuto legami con l’estremismo islamico e sarebbe stato segnalato in precedenza come un individuo a rischio radicalizzazione nel programma “Prevent” che monitora le persone in grado di commettere reati gravi di terrorismo.

Profondo dolore e shock per l’accaduto sono stati espressi, tra gli altri, dal Primate anglicano Justin Welby e, a nome della Chiesa cattolica, dal Cardinale Vincent Nichols, presidente della Conferenza episcopale dell’Inghilterra e del Galles (CBCEW).

“La tragica morte di David Amess è una perdita dolorosa per tante persone. Prego per la sua famiglia e i suoi amici e per quanti sono sconvolti dallo shock in questo momento. Prego per i suoi elettori tutti coloro che hanno lavorato con lui nella sua carriera politica”, scrive in un messaggio di cordoglio  il Cardinal Nichols. “Questo terribile attacco compiuto mentre stava operando nel suo collegio elettorale, è un attacco alla nostra democrazia e alle nostre tradizioni”, afferma ancora l'arcivescovo di Westminster.

Il messaggio ricorda anche l’attivo impegno di Amess nella Chiesa, in particolare nella promozione dei rapporti tra Regno Unito e Santa Sede.  Il deputato conservatore era infatti un cattolico e un convointo antiabortista A lui, tra l’altro, si deve l’istituzione del gruppo parlamentare transpartitico per i rapporti con la Santa Sede nel 2006. Aveva inoltre giocato un ruolo di primo piano nell’organizzazione del Viaggio apostolico di Benedetto XVI nel Regno Unito nel 2010. Nel corso degli anni aveva guidato diversi viaggi a Roma di parlamentari cattolici britannici incontrando in più occasioni in Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin: “David ha svolto la sua vocazione di cattolico nella vita pubblica con generosità e integrità. Il suo contributo è apprezzato e ci mancherà molto”, scrive in conclusione il Cardinale Nichols.

L’impegno di fede di Amess viene ricordato anche nel messaggio  dell’’arcivescovo di Canterbury Justin Welby: “Sir David Amess ha dedicato la sua vita a difendere le cause in cui credeva, servendo gli elettori e il suo paese per quasi quarant'anni come membro del Parlamento. Era un cattolico devoto la cui profonda fede ha alimentato il suo senso di giustizia. Siamo tutti più poveri con la sua sua prematura scomparsa", afferma.

Numerosi i messaggi di cordoglio giunti da diversi leader politici britannici e dall’estero. Tra questi quelli del premier Boris Johnson, degli ex premier Tony Bair, James Brown, David Cameroon e Theresa May, del segretario di stato americano Antony Blinken e del primo inistro canadese Justin Trudeau.

Vatican News Service - LZ

16 ottobre 2021, 12:38