Cerca

Vatican News

VNS – BELGIO Sarà uno spazio interconfessionale la Basilica del Sacro Cuore di Cointe

VNS – BELGIO Sarà uno spazio interconfessionale la Basilica del Sacro Cuore di Cointe

 

VNS – 15ott21 – La Basilica del Sacro Cuore di Cointe, in Belgio, diventerà Basilica della Pace. Lo scorso giugno la proprietà dell’edificio è stata ceduta dalla onlus “Monumento regionale del Sacro Cuore” alla “Fondazione della Basilica della Pace”, presieduta dal vescovo di Liegi, monsignor Jean-Pierre Delville, che ha dato vita ad un team di esperti per riabilitare la chiesa. Mercoledì, nel corso di una conferenza stampa, monsignor Delville ha spiegato che dopo il bando pubblicato a luglio per la presentazione di progetti, sono arrivate tre proposte. La “Fondazione della Basilica della Pace”, riferisce cathobel.be, intende promuovere e valorizzare lo storico edificio risalente agli anni ‘30 e che è parte di un complesso progettato in uno spirito di pace e riconciliazione. “Le vetrate e l’altare maggiore parlano di riconciliazione e pace - rimarca il vescovo di Liegi -. Il nostro desiderio è preservarli e promuovere un luogo di dialogo interreligioso con uno spazio espositivo e congressuale”. La basilica non sarà più dedicata esclusivamente al culto cattolico, ma il bando per la sua riqualificazione specifica che “sarà garantito l’affidamento della cripta della chiesa per il culto cattolico senza limiti di tempo”. Il coro sarà riservato a uno spazio di memoria interconfessionale e religioso, organizzato sotto l’autorità del vscovo di Liegi e avrà un accesso indipendente. Tutte le scelte architettoniche e funzionali saranno comunque soggette all’approvazione del vescovo. “Il resto dell’edificio potrebbe essere occupato da appartamenti, uffici, sale conferenze - aggiunge monsignor Delville -. L’importante è preservare la cupola e l’architettura, essendo la basilica un bell’esempio di stile art déco”. A breve si procederà alla scelta dell’impresa che dovrà eseguire i lavori, ma intanto è stato lanciato un invito a iniziative locali e cittadine da integrare in progetti futuri che coinvolgano la Basilica della Pace.

 

Vatican News Service - TC

15 ottobre 2021, 10:39