Cerca

Vatican News

VNS – ITALIA Benedetto dal cardinale Bassetti il primo automezzo donato all’Emporio Caritas “Divina Misericordia” di Perugia

VNS – ITALIA Benedetto dal cardinale Bassetti il primo automezzo donato all’Emporio Caritas “Divina Misericordia” di Perugia

 

VNS – 27lug21 – L’Emporio “Divina Misericordia” di Perugia ha da oggi un automezzo a servizio delle persone in difficoltà aiutate dalla Caritas. Questa mattina il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, ha benedetto un Fiat Doblò Cargo Maxi LH1 Lounge donato dalla Fondazione Cassa di Risparmio. Lo riferisce il portale dell’arcidiocesi. “In questo anno segnato dalla pandemia e non solo - ha commentato il porporato-, c’è particolare bisogno anche di mezzi, oltre che di volontari, per fronteggiare le crescenti richieste di aiuto che giungono quotidianamente ai Centri di ascolto Caritas diocesano e parrocchiali e alle opere segno come gli Empori”. Attualmente sono 420 le famiglie assistite dall’Emporio “Divina Misericordia”; nell’ultimo anno sono aumentate del 30%. L’Emporio è una delle opere segno di prossimità della Chiesa fortemente volute dal cardinale Bassetti in occasione del Giubileo straordinario della Divina Misericordia; è nato nel 2016 ed è operativo nell’area industriale di San Sisto e Sant’Andrea delle Fratte del capoluogo umbro. “È il primo automezzo che ha in dotazione il nostro Emporio - ha spiegato il responsabile della struttura Caritas, il diacono permanente Giampiero Morozzi -. Un veicolo che da oggi ci permette di ottimizzare la capacità di risposta all’aumento delle chiamate e richieste che si sono moltiplicate in quest’ultimo anno”. Monsignor Marco Salvi, vescovo ausiliare, ha evidenziato quanto importante sia il nuovo veicolo per incrementare la quantità e la qualità dei prodotti offerti agli assistiti dell’Emporio “Divina Misericordia”, e ha ringraziato i volontari per il “lavoro nobile ed efficiente” quotidianamente svolto a beneficio della società e in particolare per le famiglie più vulnerabili.

 

Vatican News Service – TC

 

 

27 luglio 2021, 16:04