Cerca

Vatican News

VNS – FRANCIA Ad un reportage sugli sfollati in Burkina Faso il premio Jacques Hamel

VNS – FRANCIA Ad un reportage sugli sfollati in Burkina Faso il premio Jacques Hamel

VNS – 26lug21 – È stato consegnato questa mattina, nella chiesa di Santo Stefano a Saint Etienne du Rouvray, in Francia, nel quinto anniversario della morte, il Premio Jacques Hamel. Proprio nel luogo in cui il sacerdote è stato ucciso, è stato premiato Antoine-Marie Izoard di Famille Chrétienne per il reportage “Il calvario degli sfollati” pubblicato il 28 marzo 2020 dedicato ai rifugiati del Burkina Faso. Premi speciali sono stati assegnati inoltre a Pierre Wolf e Laurent Carré per l’articolo pubblicato il 5 novembre 2020 su Le Pèlerin “A Nizza, il no alla barbarie”, e ancora a Philippe Lansac e a Véronique Alzieu di RCF Radios Chrétiennes Francophones per aver dedicato una settimana speciale all’insegna della fraternità e del Natale in diretta da Nizza. Ai vincitori, riferisce Cathobel, sono state donate cinque opere della pittrice Florence Viguier. A consegnare il riconoscimento a Izoard monsignor Dominique Lebrun, arcivescovo di Rouen, insieme alla sorella di padre Jacques, Roseline Hamel. Jean-Marie Montel, presidente della Federazione dei media cattolici ha ricordato che il premio è stato istituito quattro anni fa, prendendo spunto dall’appello di Papa Francesco di “far venerare” padre Hamel, come riconoscimento per il lavoro giornalistico che mette in luce iniziative a favore della pace e del dialogo interreligioso. Rivolgendo il suo grazie alla giuria, presieduta da monsignor Lebrun, e composto da Roseline Hamel, sorella di padre Jacques Hamel, Philippine de Saint-Pierre, direttrice di KTO e Jean-Marie Montel, presidente della Federazione dei media cattolici, Antoine-Marie Izoard ha voluto evidenziare l’impegno della fondazione internazionale di diritto pontificio di Aiuto alla Chiesa che Soffre che lo ha accompagnato nel suo lavoro e annunciato di voler condividere la somma ricevuta con l’associazione e fotografa Sophie Garcia che ha curato il reportage fotografico del suo servizio giornalistico. Izoard ha inoltre ricordato i tanti profughi incontrati e i cristiani perseguitati. “Oggi sono 1 milione e 300mila gli sfollati interni solo in Burkina Faso che hanno tanto bisogno della nostra preghiera - ha detto il giornalista -. Quando recito il Padre Nostro, questi volti mi vengono in mente con quello di Padre Jacques”.

Vatican News Service - TC

26 luglio 2021, 16:46