Cerca

Vatican News

VNS – INDIA #coronavirus: 7 agosto, vescovi indicono momento nazionale di preghiera in suffragio delle vittime

VNS – INDIA #coronavirus: 7 agosto, vescovi indicono momento nazionale di preghiera in suffragio delle vittime

(VNS) – 12lug21 – Continua, inarrestabile, la corsa del coronavirus in India, soprattutto a causa della così detta “variante Delta”: ad oggi, il numero dei casi supera i 30,5 milioni, mentre quello dei morti va oltre il 405mila. Cifre che fanno schizzare il Paese al terzo posto nel mondo, dopo Usa e Brasile, per numero di decessi e al secondo per contagi, dopo gli Stati Uniti. La campagna di vaccinazione, intanto, procede a rilento: iniziata il 16 gennaio, finora ha coperto poco più del 5 per cento della popolazione, mentre nuovi focolai, almeno mille al giorno, si riscontrano nello Stato meridionale del Kerala, dove attualmente si contano più di 102mila contagiati. Di fronte a questo drammatico scenario, la Conferenza episcopale cattolica di rito latino (Ccbi), presieduta da Monsignor Felipe Neri Ferrão, Arcivescovo di Goa e Daman, ha indetto per sabato 7 agosto, dalle 20.30 alle 21.30, un momento nazionale di preghiera. L'evento si terrà sulle tombe di San Tommaso, San Francesco Saverio e Santa Teresa di Calcutta e dalle Basiliche Mariane di Bandra (Mumbai), Sardhana (Meerut), Hyderabad, Shivajinagar (Bangalore) e Vailankanni. Il tutto verrà trasmesso in diretta sulle emittenti televisive cattoliche e in streaming su web.

“Stiamo tutti attraversando un momento molto difficile e molti di noi stanno affrontando situazioni seriamente impegnative a causa della pandemia di Covid-19 in corso – scrivono i vescovi in una nota - Coloro che hanno perso i loro cari a causa del virus hanno dovuto rassegnarsi ad un triste rito funebre accordato ai loro parenti ed amici; molti sono ancora negli ospedali, dove lottano contro un nemico invisibile, mentre altri hanno perso il lavoro e hanno difficoltà a sbarcare il lunario”. La preghiera del 7 agosto, dunque, sarà dedicate “alle anime dei defunti”, “alla solidarietà con le famiglie e le comunità in lutto” e “alla salute del mondo”.

“Chiediamo a tutti, in particolare alle famiglie e alle comunità religiose – continua la nota episcopale - di unirsi al servizio di preghiera e chiediamo che questo evento sia condiviso anche con coloro i cui familiari e membri della comunità sono all'estero, in modo che anch'essi possano partecipare”. Un ulteriore appello viene rivolto anche “alle diocesi, alle Congregazioni religiose, alle associazioni, ai movimenti e agli organismi diocesani, regionali e nazionali, affinché quel giorno si astengano dall'organizzare qualsiasi riunione o appuntamento, in modo da permettere al maggior numero possibile di persone di partecipare attivamente a questo momento nazionale di preghiera”. Tutti i dettagli verranno resi noti successivamente. Il messaggio della Ccbi si conclude con l’invito a “pregare come una sola famiglia il Signore” e ad “invocare l’intercessione della Vergine Madre e dei Santi in questo tempo di dolore e di sofferenza”.

Vatican News Service – IP

12 luglio 2021, 08:33