Cerca

Vatican News

VNS – EUROPA Vescovi cattolici e anglicani de La Manica: i rifugiati sono i nostri fratelli, meritano aiuto

VNS – EUROPA Vescovi cattolici e anglicani de La Manica: i rifugiati sono i nostri fratelli, meritano aiuto

(VNS) – 21giu21 – Con una sola voce, i vescovi cattolici e anglicani delle Chiese situate lungo La Manica, hanno lanciato un appello in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, celebrata ieri. “Gli stranieri esiliati dalla loro patria e presenti tra noi – si legge nel messaggio – sono nostri fratelli e sorelle, esseri umani che meritano di essere aiutati a trovare un luogo dove poter vivere con dignità e contribuire alla società civile”. “Con tristezza”, dunque, i presuli di entrambe le confessioni guardano “alla mancanza di speranza che spinge le persone in difficoltà ad essere sfruttate dai trafficanti, aumentando così i profitti del traffico illegale” di esseri umani.

Tuttavia, non mancano segnali incoraggianti: la nota congiunta ricorda “coloro che generosamente offrono ai rifugiati sostegno finanziario e materiale, tempo e competenze, rifugio e alloggio, indipendentemente dal loro credo religioso”. Queste persone, infatti, non badano a “pregiudizi e paure” che “impediscono la creazione di politiche nuove e costruttive che vanno oltre la chiusura delle frontiere e l'impiego di più personale di sicurezza”. Ciò che occorre, infatti, è “ascoltare la storia di tutti, prima che vengano annunciate decisioni sul loro futuro”.

Di qui, l’invito alla preghiera, soprattutto nei Paesi di confine, affinché si sostenga “la difesa di un migliore trattamento di tutti gli uomini, le donne e i bambini vulnerabili”. “Vogliamo incoraggiare le persone nelle nostre regioni – concludono i rappresentanti cattolici e anglicani - a creare un clima di accoglienza e comprensione per coloro che, in altre nazioni, condividono le speranze e i bisogni di tutta l'umanità”.

La nota è firmata dai cattolici Lode Aerts, vescovo di Bruges (Belgio); Laurent Ulrich, arcivescovo di Lille (Francia); Olivier Leborgne, vescovo di Arras (Francia) e John Wilson, arcivescovo di Southwark (Regno Unito). I firmatari anglicani sono, invece, Robert Innes, vescovo di Gibilterra in Europa, e Rose Hudson-Wilkin, vescovo di Dover.
Vatican News Service – IP

21 giugno 2021, 13:44